Aragostine dolci con crema di marroni: scopri la ricetta!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    circa 100 sfogliatelle
  • Tempo Totale
    1 Giorno 30 Minuto
Aragostine dolci

Una deliziosa ricetta fatta apposta per i palati più golosi

Tutti sanno che in merito a dolci e delizie di pasticceria, la tradizione campana vanta leccornie tra le più svariate, in grado di far esplodere di sapore anche le papille gustative più esigenti. Una ricetta che annovera tra le sue prelibatezze è quella dell’aragosta dolce o sfogliatella, o aragostina, come più comunemente viene nominata.

La tradizione racconta che fece la sua prima apparizione in un monastero di  Napoli. Il segreto dei monaci, grazie alla complicità di tre sorelle novizie del convento di Croce di Lucca, fu però trafugato e divenne patrimonio anche di altri conventi. Fino a qui il segreto rimaneva comunque nell’ambito del mondo dei monasteri, che vantavano all’epoca una produzione vasta di prodotti dolciari da offrire ai personaggi di spicco della società.
Questa ricetta arrivò anche alle suore di clausura del Convento di Santa Rosa sulla Costiera Amalfitana, dove però non rimase nascosto a lungo; si narra infatti che una novizia rivelò la preparazione ad un giovane pasticcere che ne apportò alcune modifiche sostanziali che sono giunte fino ai nostri giorni.

Sfogliatella: tipi e preparazione

Questo dolce tipico campano si presenta in due varianti: riccia se preparata con pasta sfoglia, oppure frolla, se invece si decide di utilizzare la pasta frolla da cui prende il nome.                                                                                 Al suo interno viene farcita in vari modi a seconda dei gusti e delle richieste; la variante che vi voglio proporre in questo articolo è con ripieno di crema di marroni

Non lasciatevi scoraggiare dalla preparazione laboriosa, in realtà per preparare questo dolce delizioso ci vuole solamente molta pazienza e un po’ di tempo. Infatti una volta pronto l’impasto bisognerà riporlo in frigorifero per tre ore e successivamente, dopo averlo steso si dovrà formare un “salsicciotto” da lasciar riposare per le 24 ore seguenti.

Se volete sperimentare le vostre doti di pasticceria, vi suggerisco di preparare le aragostine  durante il fine settimana così da poterle assaporare con tutta calma in un momento di vero relax.

Croccanti fuori e morbide al loro interno, il ripieno con la crema di marroni offre un grado di dolcezza ancora maggiore poiché accompagna perfettamente la friabilità della pasta sfoglia.

Infine una spolverata di zucchero a velo, darà poi a questi  dolci unici nel loro genere, un tocco caratteristico e ancor più invitante. Ideale da consumare a colazione o per una gustosa merenda, si adattano perfettamente anche come dessert conclusivo dopo un pranzo o una cena. Per deliziare i  vostri famigliari o amici potrete servirle accompagnate da un ottimo tè.

Vediamo ora insieme la ricetta!

Ingredienti per circa 100 sfogliatelle

Ingredienti per l'impasto

  • 400 gr. farina Manitoba
  • 170 gr. burro chiarificato
  • 500 ml, acqua
  • 1 pizzico sale

Ingredienti per la farcitura

  • 150 gr. semolino di riso senza glutine
  • 350 gr. acqua
  • 50 gr. zucchero di canna o bianco
  • 2 uova
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • q.b. zucchero a velo senza glutine
  • q.b. sale
  • q.b. crema di marroni senza glutine

Procedimento

  1. In una ciotola capiente mettete la farina, incorporate 100 gr di burro, lo zucchero semolato, un pizzico di sale e tanta acqua quanta ne basta per ottenere un impasto sodo ed elastico a cui darete la forma di una palla
  2. Avvolgete la pasta in un tovagliolo bianco e mettetela a riposare per un'ora in frigorifero
  3. Versate l’acqua in una casseruola leggermente salata, aggiungete il contenuto della bacca di vaniglia e quando bolle versatevi il semolino a pioggia
  4. Ripreso il bollore, fatelo cuocere per cinque minuti, sempre rimescolando e spegnete la fiamma
  5. Togliete il semolino dal fuoco, fatelo freddare e trasferitelo in una terrina: incorporategli l’uovo ben montato con lo zucchero e la crema di marroni
  6. Lavorate bene il composto e quando è bene amalgamato mettetelo a raffreddare in frigorifero coperto con un tovagliolo
  7. Fate liquefare 50 gr. di burro e nel frattempo stendete la pasta sulla spianatoia infarinata: la sfoglia dovrà essere più sottile possibile e di forma rettangolare
  8. Tagliatela in 4 pezzi di eguali dimensioni, spennellateli di burro e sovrapponeteli; fate quindi riposare mezz'ora
  9. Arrotolate strettamente le sfoglie sovrapposte, rifilate le estremità del rotolo e tagliatelo a fette larghe 1 cm circa
  10. Poggiata orizzontalmente una fetta sulla spianatoia, spianatela delicatamente con il matterello, agendo da centro verso sinistra in alto, quindi dal centro verso destra in basso
  11. Otterrete una larga losanga al centro della quale depositare un poco di farcia di crema di marroni
  12. Piegatela in due, facendo aderire i bordi e sigillandoli: adagiate l’aragostina su di una teglia da forno imburrata
  13. Ripetete sino a esaurimento: spennellate le aragostine di tuorlo sbattuto
  14. Accendete il forno, regolate il termostato 200° C. , quando è ben caldo infornate le aragostine e fatele cuocere per 20 minuti a 200°C
  15. Poi abbassate il forno a 180° cuocetele per altri 20 minuti, quindi abbassatelo a 160° fate cuocere altri 10 minuti
  16. Servite le sfogliatelle calde cosparse di zucchero a velo

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *