Sylvia, Alex e la Spiga d’oro. il trailer della Ue per Expo 2015

Tempo di preparazione:

Il 30 Aprile scorso presso la Fondazione Riccardo  Catella  di Via Gaetano De Castillia, 28 a Milano, il Padiglione dell’Unione Europea ha presentato l’anteprima del film “La Spiga d’oro – La storia di Sylvia e Alex”.

Alla presentazione del film sono intervenuti: Matteo Pederzoli Curatore del Padiglione dell’Unione Europea Visitor Experience a Expo Milano 2015; Giancarlo Caratti, Deputy Commissioner General to the World exhibition Expo Milano 2015; Christian Lachel, rdella Brc imagination Arts di Los Angeles, regista del film.

E’ un breve cortometraggio che i visitatori avranno modo di  vedere in occasione dell’Esposizione Universale Milano 2015 e grazie al quale scopriranno i successi e le sfide dell’Unione europea in materia di agricoltura e di nutrizione.

Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo migliore” è il  messaggio scelto dall’Unione europea per Expo di Milano 2015  che sarà comunicato attraverso questi due personaggi della fantasia che guideranno i visitatori del Padiglione dell’Unione Europea.

I protagonisti del cortometraggio sono la ricercatrice Sylvia, una scienziata che lavora per la UE e che si occupa di sicurezza e di politica  alimentare, sempre di corsa e riesce a malapena ad accorgersi di cosa le accade intorno e che quasi mai si gode la vera arte o natura della cucina.

Ogni cosa che fa è ben calcolata e vede tutto come un esperimento scientifico, anche il panificio di sua nonna, del quale si deve inaspettatamente occupare.

Questo è il motivo per il quale si trasferisce dalla città a un piccolo villaggio dove incontra  Alex un affascinante agricoltore del luogo che cerca di catturare la fuggente attenzione di Sylvia con l’intento di colmare il vuoto nel suo cuore.

I loro mondi si intrecciano attraverso il profumo del grano e del pane e, in particolare in quello del delizioso pane di frumento al miele.

Il grano e il pane, sono qui a simbolo unificante degli Stati membri dell’UE mentre  i mondi dei due giovani e la loro storia  rappresentano le attuali politiche alimentari e tecnologie future.

Il Commissario per il padiglione Italia, ha spiegato che Il film, che sarà proiettato all’interno di un padiglione di tre piani, situato di fronte al Palazzo Italia, avrà ‘obiettivo di trasmettere l’importanza del connubio tra tradizione e innovazione, tra culture ed esperienze diverse, tra agricoltura, ambiente e scienza.

La partecipazione all’Expo dell’Unione Europea, che fa grossi investimenti in politica agricola, si estenderà anche al sito di Ispra, in provincia di Varese, dove ogni giorno ci sarà la  possibilità di vedere ricerche che hanno come oggetto il cibo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *