Polpette al sesamo in salsa di soia

Polpette al sesamo in salsa di soia. I secondi leggeri e salutari sono una soluzione sempre molto apprezzata quando si tratta di organizzare una cena anche veloce. Oggi voglio proporvi una ricetta molto comune, ottima per chi ama la creatività in cucina e spaziare con la scelta degli ingredienti. Di cosa sto parlando? Delle polpette al sesamo in salsa di soia, un inno all’incontro tra sapori tra loro opposti.

I benefici del sesamo

Il sesamo è una pianta che fa per fortuna parte da tempo delle scelte alimentari di chi decide di prendersi cura di sé a partire dal piatto. Quali sono i principali benefici legati alla sua assunzione? Inizio con il ricordare che il sesamo fa molto bene alle ossa, per il semplice fatto che è caratterizzato da un importante contenuto di calcio, un minerale essenziale per l’integrità dello scheletro e per il mantenimento della densità ossea.

Come non parlare poi della presenza di magnesio e vitamina B1, due sostanze che contribuiscono alla produzione di serotonina e, di conseguenza, al contrasto dei cali d’umore?

Il sesamo è davvero un toccasana per la salute! Efficacissimo per le ossa, rappresenta un’alternativa della quale tenere conto anche quando si tratta di ricostituire le piastrine grazie alla vitamina E.

Salsa di soia, un condimento leggero e saporito

Chi è alla ricerca di un condimento leggero e dal sapore vigoroso tende spesso a prendere come punto di riferimento la salsa di soia. Per quali motivi? Prima di tutto per il basso contenuto calorico – circa 60 calorie ogni 100 grammi di prodotto – e poi per l’importante contributo all’abbassamento del colesterolo cattivo.

La salsa di soia è anche ricca di fibre solubili, la cui assunzione contribuisce notevolmente al risveglio dell’intestino pigro e, di conseguenza e con la giusta attenzione all’attività fisica, anche al mantenimento del peso forma (fondamentale è sottolineare che le fibre solubili favoriscono anche l’espulsione delle tossine).

Queste polpette al sesamo in salsa di soia sono un vero inno a quei contrasti di gusto amatissimi da chi apprezza la creatività ai fornelli! Ideali per chi soffre d’intolleranza al lattosio, possono essere presentate come secondo ipocalorico e gustoso! La ricetta come avrete modo di vedere è semplicissima e permette di divertirsi con ingredienti speciali come la menta e il pepe nero.

Polpette al sesamo in salsa di soia

A questo punto l’unica cosa che potete fare è mettervi in gioco e cominciare a preparare questo secondo che, via assicuro, non passerà inosservato durante la vostra prossima cena!

Ingredienti per 6 persone

  • 600 gr di agnello o pollo o tacchino macinato
  • 100 gr di pane gluten free
  • 2 uova
  • 2 cipolle rosse
  • 2 spicchi di aglio
  • un rametto di timo
  • 10 foglie di menta
  • sale e pepe nero
  • farina di riso q.b.
  • brodo vegetale
  • salsa di soia
  • Semi di sesamo

Preparazione

Tagliate la mollica di pane a pezzetti e immergetela in acqua per un paio di minuti. Successivamente scolatela e strizzatela per eliminare tutto il liquido in eccesso. Tritate le cipolle, gli spicchi d’aglio, il timo e la menta. In una ciotola unite la carne, la mollica strizzata, le uova, le cipolle, l’aglio e gli aromi tritati, infine salate e aggiungete abbondante pepe nero. Se avete un robot da cucina impastate tutti gli ingredienti utilizzando il gancio a foglia, altrimenti procedete amalgamando a mano fino a ottenere un composto omogeneo.

Formate tante piccole polpette di circa 3 cm di diametro e mettetele in frigo per 30 minuti. Scaldate il brodo e portate a ebollizione. Immergeteci le polpette per 6-8 minuti, finché ritornano in superficie. Scolatele in un setaccio.

Infarinatele leggermente facendole rotolare nella farina. Ripassate ogni polpetta nei semi di sesamo così che tutta la superficie ne venga ricoperta. In una padella capiente riscaldate abbondante olio per friggere, una volta caldo cuocete le polpette un po’ per volta rigirandole di tanto in tanto, per circa 7 minuti.

Sfumate con salsa di soia e lasciate sul fuoco ancora 3 minuti. Dopodiché scolatele, fatele asciugare su carta assorbente da cucina e aggiustatele di sale. Quindi servite accompagnandole con un po’ di  fondo di cottura.

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *