Il premio di Italia a tavola tra chef, moda e Il Mercato Centrale

L’ 11 e 12 aprile scorso nelle sfarzose sale del Grand Hotel Baglioni di Firenze, si è celebrato il premio “Italia a tavola”: uno show cooking di grande successo e  tra i più apprezzati dal titolo “Tra cuochi e stilisti – Un cocktail di stelle” ideato per unire due eccellenze italiane: enogastronomia e moda in un format esclusivo che ha visto le ricette di 15 chef e barman affermati, abbinate alle creazioni di moda di giovani stilisti IED Firenze e di MoodArt e che  ha riunito in questa splendida città alcuni tra i più importanti esponenti del comparto agroalimentare, dai cuochi agli imprenditori, dai rappresentanti delle istituzioni ai giornalisti di settore

Vincitrici di questa edizione svolta nell’anno di Expo 2015, la chef  Viviana Varese, stella Michelin del ristorante Alice,  che ha preparato “gli sgombri che guizzano nel minuscolo mare di ricotta e pomodoro”, e  la barman Cinzia Ferro, con il suo cocktail Bru Bru entrambe di Milano.

Tra i grandi protagonisti di questo evento lo chef Daniele Zennaro del “Vecio Fritolin” di Venezia,  con un finger food saporito originale e prelibato in cui le seppie lavorate con la Mozzarella di Bufala Campana Dop e le salse di carciofi e spinaci e di pomodoro e peperoni fornite da Valbona, hanno dato vita a giochi cromatici e intrecci di colori e sapori unici che ha dato ispirazione a Laura Lombardi.

Altro chef di grande talento presente allo show cooking era Enrico Bartolini,  chef del Devero Restaurant presso l’Hotel Devero a Cavenago di Brianza in provincia di Milano, che ha espresso tutto il suo estro e la sua creatività  con le Mezze maniche di Carla Latini al cacciucco ed emulsione di lime e ha dato ispirazione alla stilista Manuela Munoz Pineda .

E poi lui, Tano Simonato, chef del Ristorante “Tano passami l’olio” di Milano che ha una vera e propria passione per l’olio extravergine d’oliva ed ha la convinzione che sia il miglior condimento sia in cottura che a freddo.

In questa occasione ha preparato un elegante e saporito finger food soffice di Robiola ed albume all’olio extravergine con tuorlo disidratato, caviale home made e tartare di scampi e ha dato ispirazione a Chiara Cesaraccio.

La giornata di sabato 11 aprile, ha vista tra i protagonisti del talk show “Dalla terra alla tavola – Lo stile italiano è Doc”  il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina.  Altri eventi della giornata: la consegna degli “Award Italia a Tavola-Fipe 2014” e del “Premio Ciacco 2014”, le premiazioni dei “Personaggi dell’anno 2014 dell’enogastronomia e della ristorazione”, eletti attraverso il sondaggio online di Italia a Tavola.

La manifestazione  si è conclusa domenica 12 aprile con un lunch al Mercato Centrale di Firenze, durante il quale sono stati presentati gli ultimo libro di Ketty Magni “Arcimboldo, gustose passioni”, Cairo editore  e di Tiziana Colombo “Lattosio. L’intolleranza? La cuciniamo!” Silvana editore in cui l’autrice ha dato consigli per affrontare questa intolleranza e  ha arricchito il testo con 99 ricette preparate da cuochi di fama internazionale.

Il libro di Tiziana Colombo è stato introdotto dal giornalista gastronomico Allan Bay, che ha moderato un dibattito sul controverso problema delle intolleranze alimentari in cui ha sottolineato che le intolleranze alimentari non sono un vezzo, ma un problema che esiste e va curato in modo serio.

All’evento hanno presenziato anche   lo chef stellato Felice Lo Basso, cuoco del ristorante Unico di Milano e Giancarlo Zarattini,che hanno presentato il loro progetto “Food truck gourmet” : Il camioncino porterà la cucina d’eccellenza per le vie di Milano e di Expo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *