Orecchiette con le cime di rapa, un piatto antiossidante e disintossicante

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4/6 persone
  • Tempo di Preparazione
    1 Ora
  • Tempo di Cottura
    20 Minuti
  • Tempo Totale
    1 Ora 20 Minuti
orecchiette con cime di rapa

Uno dei primi piatti più tipici della tradizione pugliese rivisitato senza glutine!

Oggi la Roberta aveva nel frigo le cime di rapa e ha deciso di cucinarle nella maniera classica: con le cime di rapa

Le cime di rapa il cui nome scientifico è Brassica campestris , sono  un ortaggio molto diffuso in Italia, ma soprattutto  in Puglia, regione che ne detiene anche il primato della produzione.

Altre regioni in cui si coltivano le cime di rapa sono il Lazio e la Campania. Per la loro caratteristica di vegetare e di produrre con basse temperature sono  considerato un ortaggio autunnale-invernale.Le cime di rapa vanno raccolte prima dell’apertura dei fiori che devono essere ancora verdi ed il massimo del loro sapore è al momento della raccolta.

Le foglie sono lisce, dentate, allungate e di colore verde scuro; le infiorescenze sono raggruppate e più o meno globose.  I gambi e gli steli, più o meno spessi, si presentano turgidi e, a volte, necessitano d’esser decorticati superficialmente. I fiori sono di colore giallo, ma le cime di rapa vanno raccolte prima dell’apertura dei fiori.

In genere, vengono commercializzate come germogli interi (ancora uniti dalla base della radice), come fiori (infiorescenza) senza foglie e, erroneamente, anche come foglie senza fiori.

Ricche di sali minerali, in particolar modo di calcio, fosforo e ferro, e di  vitamine, tra cui la A, la B2 e la C., contengono  anche una buona quantità  di proteine  a basso valore biologico e il loro contenuto di acido folico le rende un alimento particolarmente utile in gravidanza in quanto aiuta a prevenire la spina bifida nel neonato.

Hanno  notevoli proprietà antiossidanti, e  disintossicanti aiutano, infatti, il nostro organismo a disintossicarsi e depurarsi grazie alla buona quantità di fibre in esse contenute.

Poco caloriche, le cime di rapa,  si mangiano cotte dopo  opportuna pulizia,  mondatura lavatura e dopo avere eliminato le foglie rovinate e se necessario dopo aver decorticatoi gambi e gli steli per eliminare la porzione esterna legnosa. Hanno un sapore molto caratteristico, leggermente amarognolo e piccantino.

Per chi non avesse tempo di farsi in case la pasta ho trovato l’azienda Farabella che ha una linea completa di paste speciali senza glutine e fra i vari formati trovate proprio le orecchiette

 

Ingredienti per 4/6 persone

Ingredienti per la pasta

  • 400 g farina per pasta senza glutine
  • 200 g acqua
  • q.b. di sale
  • q.b. di farina per la spianatoia

Ingredienti per condire:

  • 1 kg di cime di rapa
  • 1 spicchio d'aglio
  • 6 filetti di acciuga sott'olio
  • 1 peperoncino piccante
  • q.b. di olio d'oliva extravergine
  • q.b. di sale fino

Procedimento

Preparazione delle orecchiette a mano

  1. Ponete i due tipi di farina a fontana sulla spianatoia; unite un pizzico di sale e, poco per volta, tanta acqua tiepida quanto basta per impastare la farina. Lavorate a lungo in modo da ottenere un impasto ben sodo.
  2. Prendete via via dei pezzetti di pasta e, sulla spianatoia infarinata, formate dei bastoncini di circa un centimetro di diametro, lunghi circa trenta centimetri. Tagliate i bastoncini dischetti sottili e con la punta rotonda di un coltello da tavola e comprimete, strisciando leggermente su ogni dischetto di pasta, in modo da formare delle scodelline o conchigliette.
  3. A mano a mano che le fate, distribuitele su un canovaccio asciutto.

Preparazione e cottura della pasta

  1. Pulite le cime di rapa: eliminate le foglie rovinate, gli steli esterni più duri e fibrosi e tenete quelli interni più piccoli e teneri
    Staccate le cimette ad una ad una dal torsolo, eliminate la parte esterna del torsolo e tagliate a pezzetti la parte interna che è bianca e tenera.
  2. Mette sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua salata, quando bolle aggiungete prima le foglie che necessitano di una cottura più lunga, e dopo 5 minuti di cottura aggiungete le orecchiette fresche. Fate cuocere tutto per circa 10 minuti: le verdure devono essere croccanti e le orecchiette al dente.
  3. Mettete sul fuoco una grande padella con sul fondo un filo d’olio e lo spicchio d’aglio intero, fate insaporire l’aglio, poi eliminatelo Spegnete la fiamma, mettete nella padella i filetti di acciuga e fateli sciogliere.
  4. Scolate bene le orecchiette con le cime di rapa, ma conservate l’acqua di cottura che potrà servire per la mantecatura.
  5. Versatele nella padella con il soffritto, fate mantecare a fuoco vivo per un paio di minuti e se necessario aggiungete un mestolino di acqua di cottura della pasta. Mescolate bene, aggiungete il peperoncino tritato e servitele fumanti

Condividi!

Un commento a “Orecchiette con le cime di rapa, un piatto antiossidante e disintossicante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *