Il grande Alain Ducasse e il suo chef Romain Meder con “Naturalité” sul palco di Identità Golose

Enzo Vizzari, sul grande palco di Identità Golose 2015 ha presentato Alain Ducasse accompagnato da Romain Meder, executive chef di Plaza Athenè di Parigi.

Ducasse, grande signore dell’alta cucina, affascina il pubblico presente e con maestria ne cattura l’attenzione.

Naturalitè è il titolo è il titolo della preparazione che  Ducasse va a preparare e nel farlo  ricorda la grande   responsabilità che il  cuoco ha nel trattare il prodotto,, di quanto le sue scelte debbano essere orientate all’ambiente e ribadisce che il desiderio di tornare alla terra non è una moda, ma che è stato da sempre  “il suo modo” di affrontare la cucina.

Gli ingredienti che Ducasse con lo chef Romain Meder ha utilizzato  per la preparazione del piatto sono semplici, ma abbinati a un  condimento elegante: Quinoa, radici di Quinoa e funghi, con tartufo nero  in un abbinamento tra  solido e liquido che si fondono in una grande armonia.

Per preparare il piatto e pestare i vegetali lo Chef Meder ha utilizzato  un elegante mortaio, un’antica tecnica giapponese, e il composto, dopo mezz’ora di “pestatura” è risultato omogeneo e cremoso.

Il pubblico applaude  quando Ducasse, l’executive del Plaza Athénée gratta sul tutto un gran tartufo nero.

L’amore e il rispetto per la natura si uniscono  alla passione nel lavoro con l’intento  di proteggere la biodiversità del territorio e garantire l’eccellenza  ai proprie clienti che, come li definisce Ducasse,  sono foodies, attenti, curiosi ma soprattutto fedeli, che  capiscono il valore della proposta e ritornano. Per questo “ L’ eccellenza non è sono solo il frutto del lavoro dei gruppi agro alimentari ma è soprattutto la passione e il lavoro individuale di chi la realizza,  questa complementarietà è il fattore decisivo che permette di ottenere una qualità estrema e raggiungere così quel livello d’eccellenza, che riusciamo a proporre ai nostri clienti.”

I ristoranti del suo gruppo sono completamente differenti l’uno dall’altro,  pur rispettando sempre  i valori e la filosofia che contraddistingue il suo lavoro, offrono prodotti diversi a seconda della realtà di identità territoriale in cui si trovano, e questa è la sua carta vincente!!!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *