Enrico Bartolini a Identità Golose 2015 e lo scampo che diventa una mandorla…

Enrico Bartolini, chef del Devero Restaurant presso l’Hotel Devero a Cavenago di Brianza in provincia di Milano posto proprio accanto all’uscita autostradale di Cavenago, è salito sul palco di Identità Golose 2015 poco dopo essere sbarcato da Bangkok  e la sua è stata una vera e propria sfida al fuso orario e alla stanchezza del viaggio, dalla quale è uscito vincitore!!!.

Per chi, come me, segue da sempre Enrico Bartolini, sa che i suoi piatti classici tra  cui il celebre risotto alla barbabietola con Gorgonzola, sono  serviti praticamente invariati da 10 anni,  sono ormai una certezza, ma sa anche che con il suo genio, la sua creatività e una buona dose di ironia demolisce delle certezze, così con le sue decostruzioni e ricostruzioni  lo scampo diventa una mandorla che poi viene immersa nel brodo di scampo, delicatissimo nel gusto e nella consistenza; il porcino simulato nello stampo con nocciola e cioccolata viene ripassato nel brodo di porcini secchi; e la melanzana moderna alla brace che con lo stesso principio ha subito la stessa sorte.

Tutto questo in un susseguirsi di idee al confine tra gioco, finzione, realtà, simulazione, inganno e gioco. che ha ammaliato i presenti e  li ha sorpresi tutti con la sua passione, la sua incredibile preparazione tecnica e la sua cucina davvero unica.

In continua evoluzione Bartolini collabora con  “Il salumaio di Montenapoleone”  situato nella prestigiosa cornice di Palazzo Botta a Lugano, dove la tradizione lombarda abbinata alla cultura culinaria  italiana ne caratterizza  la cucina., e a Hong Kong Sepa, il primo bacaro veneziano  ( osteria veneziana ) in Cina

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *