Ravioli fatti in casa con Bresaola

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 1 voti, media: 4,00 su 5
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    1 Ora
  • Tempo di Cottura
    30 Minuti
  • Tempo Totale
    40 Minuti
ravioli verdi

Per il ripieno di questi gustosissimi ravioli  ho utilizzato la Bresaola della Valtellina IGP, un prodotto veramente unico

Per il ripieno di questi gustosissimi ravioli  ho utilizzato la Bresaola della Valtellina IGP, un prodotto veramente unico

Dal 1996 la Bresaola della Valtellina è garantita dal marchio comunitario di Indicazione Geografica Protetta, utilizzato esclusivamente dai produttori certificati della Provincia di Sondrio, che si attengono al rigoroso Disciplinare di Produzione.
Il Consorzio di tutela Bresaola della Valtellina, ne garantisce la provenienza, ne promuove l’immagine e lo salvaguardia da imitazioni e contraffazioni.

La produzione avviene scegliendo le migliori cosce di bovino, punta d’anca e magatello, provenienti da capi allevati allo stato brado da tutto il mondo ma in particolar modo dal Sud America.

Questo avviene perché la denominazione IGP, prevede che le fasi principali della lavorazione di un prodotto avvengono in fascia geografica protetta ma consente che  le materie prime provengano da altre zone

La bresaola si ottiene salando, essiccando e stagionando un filetto di bue o di manzo. Si distingue dagli altri salumi per il suo particolare sapore, dolce e delicato allo stesso tempo. L’aroma inconfondibile di questo prodotto tipico Valtellinese è il risultato di un metodo di conservazione antichissimo che sfrutta al meglio le condizioni ambientali tipiche della provincia di Sondrio.

La bresaola ha forma cilindrica di un colore rosso intenso, uniforme e un po’ più scuro ai bordi.

Il profumo è delicato e leggermente aromatico, la carne è compatta ed elastica, priva di fenditure.

La bresaola affettata dal salumiere andrebbe consumata entro un paio di giorni; quella confezionata o sfusa va invece conservata in frigorifero coprendo la parte tagliata con pellicola trasparente.

E’ un salume molto nutriente, povero di grassi, ricco di proteine, ferro, sali minerali ed alcune vitamine, in particolare la B6. Per questo motivo è indicato il suo consumo nelle diete dimagranti e in quelle per sportivi.

Ovviamente chi ha problemi di intolleranza al nichel nel giorno di dieta libera li puo’ mangiare con il sugo di pomodoro, altrimenti puo’ condirli tranquillamente con del burro chiarificato e parmigiano reggiano e un’intollerante al glutine puo’ modificarli con della farina gluten free

 

 

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per la sfoglia

  • 300 gr di farina
  • 3 uova
  • 80 gr di bietole
  • q.b. di sale

Ingredienti per il ripieno

  • 150 gr di ricotta senza lattosio
  • 100 gr di bresaola Igp
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
  • q.b. di pepe nero
  • q.b. di sale

Ingredienti per condire

  • 1 scalogno
  • 4 peperoni rossi
  • q.b. di basilico
  • q.b. di olio d'oliva extravergine
  • q.b. di parmigiano reggiano grattugiato stagionato 48 mesi
  • q.b. di sale

Procedimento

Preparazione della sfoglia

  1. In un pentolino con qualche cucchiaio d’acqua e un pizzico di sale cuocete le bietole ben lavate .
    Quando sono cotte strizzatele per bene e tritatele nel mixer.
  2. Su di una spianatoia versate a fontana la farina, nel centro mettete le uova e le bietole tritate; impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
    Se l’impasto è leggermente duro, aggiungete uno o due cucchiai di acqua tiepida, se rimane troppo morbido, aggiungete farina. In entrambi i casi continuate a impastare fino a quando non risulterà liscio e compatto; avvolgetelo in un panno e lasciatelo riposare per almeno mezz'ora in un luogo fresco.

Preparazione del ripieno

  1. Tritate finemente la bresaola al coltello, mettetela in una ciotola, mescolatela alla ricotta e al tuorlo d’uovo, aggiungete la scorza di limone grattugiata, una spolverata di pepe nero e amalgamate bene gli ingredienti.

Preparazione dei ravioli

  1. Tirate la sfoglia non troppo sottile in modo che contenga bene il ripieno e a intervalli regolari mettete un cucchiaino di ripieno.
  2. Coprite con una seconda sfoglia e ritagliate i ravioli con l'apposito attrezzo
  3. Metteteli ad asciugare su un piatto o vassoio spolverato di farina in modo che non si attacchino.

Preparazione del sugo

  1. Lavate e tagliate a cubettini i peperoni.
  2. Affettate finemente lo scalogno e fatelo rosolare con qualche cucchiaio d’olio in una padella antiaderente.
  3. Quando è rosolato e aggiungete i peperoni e regolate di sale.
  4. Lasciate cuocere il sugo per almeno 10 minuti prima di aggiungere il basilico tritato.
  5. Terminate la cotture, spegnete il sugo e frullate direttamente in padella con un mixer ad immersione.

E ora in tavola...

  1. In una pentola mettete l’acqua e quando bolle, salatela e cuocete i ravioli; per non farli attaccare io aggiungo sempre un filo d’olio.
  2. Scolate delicatamente i ravioli e fateli saltare qualche secondo in padella con il sugo aggiungendo un paio di cucchiai dell’acqua di cottura.
  3. Servite decorando il piatto con un cucchiaiata di sugo, una foglia di basilico , un filo di olio extravergine e una bella grattugiata di parmigiano.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *