Lunedì 15 dicembre in onda la seconda puntata de “La salute vien mangiando” con lo chef Robbie Pezzuol

Aspettare la messa in onda della prima puntata de “la salute vien mangiando” è stata un’emozione forte; è il debutto, la prima, l’inizio di un’avventura, tuttavia, ora che sto aspettando di vedere la seconda, nonostante un esordio con i fiocchi, l’emozione non sparisce, anzi.

Ho ricevuto tanti commenti, complimenti e conferme che mi hanno riempito di gioia e di soddisfazione e per questo ringrazio tutti quelli che mi hanno seguito e dimostrato il loro affetto, è stato un onore per me presentare lo chef Perin e la sua ricetta, e contribuire attraverso un mezzo di comunicazione generalista, come la TV, che permette di raggiungere davvero tante persone, a diffondere delle buone pratiche per una corretta alimentazione.

Chi di voi segue il blog e ha visto la prima puntata, sa che “la salute vien mangiando” è soprattutto passione per la cucina, coniugata e “sfruttata” per ottenere un maggiore benessere fisico e migliorare la propria salute, non solo per chi soffre d’intolleranze alimentari o per chi ha particolare esigenze alimentari ma per tutti, perché la salute dipende, prima di ogni altra cosa, da quello che mangiamo.

Per questo, in ogni puntata abbiamo la fortuna di ospitare chef importanti, conosciuti a livello nazionale, che ci offrono una loro ricetta studiata apposta per soddisfare questa aspirazione.

La prossima puntata sarà il turno dello chef Robbie Pezzuol, un maestro della panificazione naturale biologica e anche tradizionale. È stato, infatti, 4 volte campione del mondo di pizza convenzionale e senza glutine e una volta di pizza al kamut. Lo chef stupisce con la preparazione di autentici capolavori culinari senza però mai dimenticare le intolleranze alimentari, soprattutto quella al glutine.

La sua più famosa creazione è la mitica pizza Tokyo, fatta con un impasto alternativo di farina di miglio e condita con.. udite, udite … sushi, tra cui delle mazzancolle ripiene di ricotta e salmone affumicato. Insomma, una pizza che solo un campione del mondo poteva concepire.

Il giovane e simpaticissimo chef, però, non prepara solo pizze deliziose, sane e creative, ma anche meravigliosi e gustosi piatti, nei quali utilizza preparati a base di farine senza glutine come quella di amaranto, di canapa, di miglio o di quinoa.

Proprio quest’ultima sarà la protagonista del piatto che ha preparato per noi de “la salute vien mangiando” e che potrete vedere lunedì prossimo, 15 dicembre 2014, su Odeon alle ore 19.20.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *