Ryouchef e l’inaugurazione della nuova location

Sabato 15 novembre era una di quelle giornate piovose all’inverosimile, le strade di Milano assomigliavano più a dei torrenti che a delle arterie di grande traffico, ma quella che abbiamo trascorso da  Ryouchef  in V.le Bellisario 3 a Milano è stata una bella giornata tra food blogger.

E’ stata una   giornata voluta e organizzata dal team di Ryouchef per inaugurare in modo insolito la nuova location che ospita la scuola di cucina e il ristorante.

Quando mi hanno chiesto di partecipare questa gara di cucina sono rimasta un po’ perplessa perché non amo le gare, ma la curiosità di vedere questo nuovo posto e la voglia di incontrare alcune amiche mi hanno spinto ad accettare .

Le regole del concorso  erano semplici: bisognava effettuare una spesa massima di 10€, portare lo scontrino della spesa e con gli ingredienti acquistati   creare un piatto.

La giuria che doveva giudicare i piatti e decretare il vincitore era composta da alcuni dei ragazzi di Ryouchef tra cui lo chef del ristorante.Le 26 postazioni della scuola di cucina erano  ben attrezzate con tanto di  piano di cottura ad induzione, pentole, attrezzi da cucina, panno e grembiule firmati ryouchef  e un kit di coltelli professionali.

Alle 10 è stato dato il via alla gara, avevamo due ore di tempo per organizzarci e preparare il nostro piatto.Son state due ore trascorse velocemente  tra padelle, foto, profumi, brevi interviste, assaggi, riprese, e condivisione di una grande passione: la cucina.

Ho preparato un piatto senza lattosio e senza glutine a base di crema di patate con broccoletti, verdure e funghi porcini.Per la preparazione della crema di patate mi sono cimentata, per la prima volta,  nell’uso del sifone e devo dire che me la sono cavata bene.

Era un piatto semplice, ma di grande effetto visivo e bene armonizzato nei sapori che è piaciuto alla giuria che con molta competenza e attenzione assaggiava ogni piatto e ne dava una valutazione.

Il momento più bello è stato quello dell’assaggio, quando si assaggiavano i piatti preparati dai concorrenti in um grande miscuglio di gusti, profumi e sapori.

Ha fatto seguito un brindisi e una risottata preparata dallo chef del ristorante: un momento di grande convivialità, di scambio di idee, di risate e di voglia di divertirsi.

E poi, via… spazio ai concorrenti del secondo gruppo!

A loro il passaggio di consegne di pentole e fornelli e via alla seconda gara. :-)

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *