Involtini di asparagi con speck alto adige

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    30 Minuti
  • Tempo di Cottura
    1 Ora
  • Tempo Totale
    1 Ora 30 Minuti
involtini di asparagi e prosciutto crudo

Gli asparagi devono essere conservati nella parte meno fredda del frigorifero, avvolti in un sacchetto di carta.

Vediamo come pulire gli asparagi cercando di sprecarli il meno possibile. Gli asparagi sono dei germogli di una pianta della famiglia delle Liliacee, che si chiamano turioni. I turioni fuoriescono dal terreno e assumono il caratteristico colore verde o viola, quelli bianchi, invece crescono in assenza di luce.

Per riconoscere gli asparagi freschi è necessario controllare per prima cosa il taglio del gambo che deve essere si secco ma non appassito, poi bisogna controllare che siano dritti e senza screpolature, e che abbiano  le punte sode che flettendole non si spezzino o restino piegate.

Per gustarli al meglio e sfruttarne i valori nutrizionali è necessario cuocerli preferibilmente a vapore. ma prima ancora bisogna pulirli.

Eliminate dall’asparago la parte legnosa posta del gambo, riconoscibile per la sua durezza e il colore più chiaro, vicino al bianco Pelate con un pelapatate il gambo per renderlo liscio, fermandovi a quattro o cinque centimetri dalla punta.

Passate quindi gli asparagi sotto l’ acqua corrente fredda strofinandoli energicamente con le mani, così da rimuovere anche i residui di terriccio.

Una volta puliti e legati gli asparagi a mazzetti con uno spago da cucina, si fanno bollire in una pentola alta e stretta; meglio ancora se nell’apposita  asparagiera, dotata di un cestello bucherellato.

Nella pentola vuota si mettono gli asparagi con le punte rivolte verso l’alto e la si riempie di acqua fino a metà della sua capienza.È importante che le punte restino fuori dall’acqua e cuociano solo con il vapore.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 12 asparagi
  • 12 fettine di speck Alto Adige
  • 100 gr di parmigiano reggiano stagionato 48 mesi
  • q.b. di pangrattato senza glutine
  • q.b. olio d'oliva extravergine
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Lavate i turioni degli asparagi sotto l'acqua corrente fredda strofinandoli con le dita, per eliminare i residui di terra e lasciateli in ammollo per circa un quarto d'ora.
  2. Scolate gli asparagi, metterli su di un tagliere, col coltello eliminate la parte bianca dura e con il pelapatate sbucciate circa 2/3 del gambo.
  3. Legateli a mazzetti di 3 asparagi con un giro di spago da cucina uno vicino ai capolini l'altro vicino al fondo. Pareggiateli così che siano alti uguali.
  4. Riempire d'acqua per metà una pentola, mettete gli asparagi legati a mazzetti in piedi nella pentola e portare ad ebollizione. Se le punte degli asparagi fuoriescono dalla pentola con la carta stagnola fate un coperchio perché devono cuocere con il vapore.
    Fateli cuocere per 5 minuti e scolateli.
  5. Su di un tagliere stendete le fette di speck, al centro mettetevi gli asparagi che avrete slegato,, condite con olio e sale e arrotolate l'involtino.
  6. Mettete gli involtini in una pirofila leggermente unta d'olio, cospargeteli con un po' di pangrattato e abbondante parmigiano grattugiato.
    Irrorate con un filo d'olio, cospargete con un pizzico di pepe e mettete la pirofila in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa.
  7. Quando si è formata una crosticina croccante gli involtini sono pronti per essere messi in tavola.
    Buon Appetito!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *