In uno dei templi della grande tradizione alimentare e gastronomica italiana, le raffinate bollicine di Champagne Marguerite Guyot

Sarà una serata di gran classe, quella del 20 novembre prossimo! Le raffinate bollicine degli Champagne Marguerite Guyot si abbineranno infatti, nella nobile cornice del Castello di Felino, in provincia di Parma, con un menu elaborato per l’occasione dallo chef Gianni Gnessi, dando vita a un eccezionale percorso sensoriale.

“Sono felice di accostare i miei Champagne alla grande cucina di Gianni Gnessi, commenta Florence Guyot, titolare della Maison, e soprattutto di poterlo fare in uno dei templi della tradizione alimentare e gastronomica italiana”.

“Per il menu, spiega Gianni Gnessi (che preparerà i Crudi e i Crostacei al momento, in uno spettacolare  eccezionale show cooking), ho scelto il pesce di altissima qualità, per interpretarlo nel modo più adatto a valorizzare l’eccellenza degli Champagne Marguerite Guyot”.

“Sarà una serata particolare anche per un altro motivo, aggiunge Roberto Pellegrino, direttore del Castello di Felino, in quanto una parte del ricavato sarà devoluto a favore delle popolazioni vittime dalle recenti alluvioni”.

Gli Champagne Marguerite Guyot nascono a Damery, nella valle della Marna, vero cuore della Champagne, da un’idea di Florence Guyot, che da anni è tra le protagoniste sulla scena italiana delle bollicine francesi. Un’idea che ha radici nella sua famiglia: frutto di armonico assemblaggio di cultura italiana e francese, Florence ha respirato fin dall’infanzia, a Lione, i profumi dell’antica cave di proprietà del trisnonno e si è ispirata al nome floreale della nonna, Marguerite, vissuta nell’epoca dell’Art Nouveau, per dare vita al suo Champagne.www.champagnemargueriteguyot.com

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *