TopChef2014, l’incontro fra Arte e Cucina fra le stelle della cucina italiana.

Lunedì 20 ottobre alla Galvanotecnica Bugatti, in  via Bugatti 7 a Milano  è andata in scena  la  Quinta edizione di  “Ventura Top Chef 2014” la famosa kermesse patrocinata da Ventura – azienda leader nel settore della frutta secca – che celebra il suggestivo binomio arte e alta cucina in cui ’alta cucina di 20 Grandi Chef si fonde, appunto,  con l’arte.

Un appuntamento in tre atti in cui i 20 Grandi Chef  erano impegnati a creare piatti a base di  frutta secca e di altri ingredienti  di alta qualità.

Questo evento è stato un bellissimo sogno: è cominciato con la presentazione di tutti gli chef sul palco, tutti grandi chef i che in questi anni hanno scritto  e lasciato una impronta indelebile nella storia  della cucina italiana tra cui, giusto per citarne alcuni: Andrea Aprea, Tommaso Arrigoni , Andrea Berton, Antonio Cannavacciuolo , Moreno Cedroni, Gennaro Esposito Pietro Leeman,  Luca Montersino Marco Parizzi,  Elio Sironi, Massimo Spigaroli  Ilario Vinciguerra. Vederli così tutti riuniti è stata una gran bella emozione!!!

Su un grandissimo tavolo trasparente lungo 10 metri, logato Top Chef 2014,; in uno show coking le  mani di quattro Bloggalline  hanno cucinato risotti gourmet utilizzando frutta secca Ventura, e altri ingredienti d’eccellenza.  impiattandoli  su porcellane di finissima qualità.

La giuria  composta dai Top Chef,  tra cui alcuni stellati Michelin  per una volta dall’altra parte della barricata , aveva il compito di valutare i piatti delle foodblogger e forchette alla mano, hanno assaggiato i quattro risotti: un riso venere thailandese con salsa di ostriche, lemongrass e mandorle ; un risotto alla zucca con nocciole e speck; un risotto allo champagne, mirtilli e pinoli e uno all’uvetta e zenzero.

La vincitrice è stata la foodblogger Vatinee Suvimol che ha preparato un riso venere thailandese con salsa di ostriche, lemongrass e mandorle;  Vatinee è una delle coordinatrici delle Bloggalline  e a seguito di questa vittoria,  ha espresso la volontà di coinvolgere l’intero gruppo in un percorso di  proposte gastronomiche di assoluta qualità.

Nel corso dell’evento abbiamo gustato anche  altri quattro piatti, questa volta, però, preparati dalla chef: un risotto allo zenzero con spuma di cavolo romanesco affumicato di Pietro Leeman; uno spiedino di cervo e prugna di Tommaso Arrigoni, i dessert di Luca Montorsino e l’”Oro Napoletano” ovvero una mini frolla servita su un cucchiaio, con il ripieno classico della pastiera racchiuso in un guscio dorato rivisitazione della classica  pastiera napoletana fatta da  Ilario Vinciguerra.  Dire che erano superlativi è ancora poco!!!
All’evento il cui tema era  l’unione tra arte e cucina d’autore erano presenti anche gli chef  . I grandi chef presenti hanno donato i loro pezzi del cuore che sono diventati sculture uniche;  solo per citarvene alcune tra quelle esposte: Moreno Cedroni ha donato il suo grembiule variopinto, Antonino Cannavacciuolo il taglia ricci, Davide Oldani un quadro disegnato da lui, Luca Montersino la sua prima frusta e Andrea Fusco la prima insegna in latta di Giuda Ballerino.

E ancor di più per sottolineare  lo stretto legame tra l’ arte in cucina  e l’arte pittorica,  Marcello Scuffi, artista vigoroso, che ha modellato la sua maestria attingendo alla scuola dei grandi toscani del ‘400 ,  e importante interprete della pittura italiana del Novecento, le cui opere sono apparse in numerose rassegne personali e collettive, in Italia e all’estero, dedicherà a Ventura un importante dipinto, realizzato in edizione limitata e riprodotto in tiratura limitata  per i migliori chef che hanno formulato ricette tricolori di talento

Tanti i nomi che compongono la squadra di TopChef2014:

  • Andrea Aprea Ristorante VUN del Park Hyatt Milano
  • Tommaso Arrigoni e Eros Picco Innocenti Evasioni
  • Manolo Allochis Il Vigneto di Roddi
  • Stefano Baiocco Villa Feltrinelli
  • Enrico Bartolini Devero Hotel
  • Heinz Beck La Pergola
  • Andrea Berton Berton
  • Davide Brovelli Il Sole di Ranco
  • Antonino Cannavacciuolo Villa Crespi
  • Daniel Canzian Daniel
  • Moreno Cedroni La Madonnina del Pescatore
  • Chicco e Bobo Cerea Da Vittorio
  • Flavio Costa 21.9
  • Gianni D’Amato Il Rigolettino
  • Enrico Derflingher Ristorante Armani
  • Riccardo Di Giacinto All’Oro
  • Gennaro Esposito La Torre del Saracino
  • Marco Fadiga Noir, Il Non Ristorante
  • Andrea Fusco Giuda Ballerino
  • Paolo Gatta Il Pascia
  • Giuliana Germiniasi Capriccio
  • Alfio Ghezzi Locanda Margon
  • Marta Grassi Ristorante Tantris
  • Pietro Leemann Joia
  • Leandro Luppi Vecchia Malcesine
  • Franco Madama Inkiostro
  • Valentino Marcattilii e Massimiliano Mascia San Domenico
  • Luca Marchini L’Erba del Re
  • Alessio Mecozzi CastaDiva
  • Luca Montersino iCook
  • Davide Oldani D’O
  • Marco Parizzi Parizzi
  • Marco Sacco Il Piccolo lago
  • Silvio Salmoiraghi Acquerello
  • Elio Sironi Via Ceresio 7
  • Massimo Spigaroli Al Cavallino Bianco
  • Claudio Tiranini A Spurcacciunn-a
  • Gaetano Trovato Arnolfo
  • Mauro Uliassi Uliassi
  • Ilario Vinciguerra Vinciguerra Restaurant.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *