Gelatine ai lamponi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    6 persone
  • Tempo Totale
    4 Ore
gelatine ai lamponi

Conosciuti da tutti per la loro fragrante dolcezza e  per il gusto caratterizzato da una venatura aspra sono  una vera  delizia per il palato e  per le papille gustative.

Adoro cucinare e preparare le cose  in casa per me è una grande soddisfazione che mi dona piacere e oggi in particolare modo. Ho provato a rifare delle gelatine di lamponi che faceva mia nonno. Le ho appena ritrovate come piccola pasticceria al Derby Grill!!

Ci sono momenti, che mi tornano alla mente i vecchi ricordi e riaffiorano delle idee che stuzzicano la mia creatività e voglia di fare.

Così  il giorno che avevo a portata di mano dei lamponi ho provato ad auto produrre le caramelle gelatinose alla frutta, le gelèe morbide alla gelatina, ricoperte di zucchero, senza conservanti o coloranti, che tanto mi piacevano quando ero ragazzina e che adoro tutt’ora.

I  lamponi, sono frutti globulosi, di color rosso rosa, ricoperti da una finissima peluria.

Conosciuti da tutti per la loro fragrante dolcezza e  per il gusto caratterizzato da una venatura aspra sono  una vera  delizia per il palato e  per le papille gustative.

I loro “difetti” sono quello di essere molto delicati e quello che si  trovano solo per un breve periodo dell’anno.

Se si  consumano freschi, i lamponi forniscono all’organismo ottime quantità di acido citrico, vitamine (in particolare C e K),  fibre e fruttosio; sono un alimento energetico e dissetante che ha effetti benefici  sull’organismo, nutrendolo e rafforzandolo nei confronti di una gran varietà di problemi per la salute.

Ingredienti per 6 persone

  • 300 gr lamponi freschi
  • 4 cucchiai dolcificante liquido TIC
  • 2 gr agar agar
  • 1/2 bicchiere succo di limone
  • qb zucchero di canna bianco

Procedimento

  1. Lavate i lamponi e asciugateli delicatamente. Mettete i lamponi in una casseruola e schiacciateli con una forchetta. Aggiungete il succo di limone e il dolcificante.
    Fate cuocere qualche minuto e poi passate il composto con un colino a maglie fitte, facendo attenzione che non passino i semi.
  2. A questo punto rimettere il composto ottenuto nella casseruola e aggiungete l’agar agar, mescolate qualche minuto e rimettete sul fuoco. Portate lentamente a ebollizione, mescolate in continuazione e lasciare bollire a fuoco basso per circa 5 minuti.
  3. Ungere lievemente degli stampini in silicone  e versate il composto ancora caldo e lasciate raffreddare a temperatura ambiente fino a raggiungere la consistenza desiderata. Ci vogliono all'incirca tre ora e se volete velocizzare i tempi, passata la prima mezz'ora mettete in frigo.
    Sformate le gelatine, rotolatete nello zucchero  e servite

Tic è l’unico dolcificante liquido a zero calorie. La sua forma liquida permette una grande versatilità. E’ un prodotto perfetto per dolcificare le bevande calde e fredde, ma anche yogurt e macedonie. La totale assenza di retrogusto esalta gli aromi e la fragranza dei cibi e delle bevande in cui viene utilizzato.

E’ un fedele alleato in cucina in quanto può essere utilizzato nella preparazione dei dolci, il sapore infatti non subisce alterazioni ad alte temperature.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *