Risotto tricolore

Tempo di preparazione:

I peperoni sono diffusissimi nelle cucine di tutto il mondo. Non possono mancare nella lista della spesa perché sono buoni, versatili, sempre disponibili e fanno molto bene alla salute. Siete anche voi dei grandi consumatori di peperoni? Ma sapete quali nutrienti possiedono? Quali preziosi benefici per la salute donano? Leggete l’articolo fino in fondo per scoprirlo e vedrete che dopo mangerete i peperoni ancora più volentieri.

Esistono svariati tipi di peperoni e peperoncini, dolci o piccanti. Io parlo di quelli più comuni, almeno da noi, i peperoni dolci rossi, gialli e verdi. Possiedono tutti le stesse caratteristiche nutrizionali comuni alle verdure. Tuttavia, spiccano nel mondo dei vegetali, per alcune caratteristiche peculiari:

  • in quanto a contenuto di vitamina C, i peperoni battono tutti. La vitamina C, o acido ascorbico, oltre a rinforzare, come sappiamo, il sistema immunitario, e quindi a proteggerci da malattie e raffreddamenti, è di fondamentale importanza per il corretto assorbimento del ferro.
  • la vitamina C è anche un potente antiossidante, e non è l’unico. I peperoni sono delle fonti preziosissime di vitamina E e manganese (un minerale antiossidante). La lista dei fitonutrienti antiossidanti è molto lunga, tra tutti, però, spiccano il beta-carotene e la zeaxantina, presenti in quantità considerevoli, più che in qualsiasi altro ortaggio.
  • Nei peperoni rossi è presente un tipo specifico di antiossidante, noto come licopene (lo stesso dei pomodori). Oltre a essere il responsabile del colore rosso brillante, è un carotenoide che aiuta a combattere i radicali liberi. Il licopene potrebbe, dunque, essere anche un prezioso alleato nella prevenzione di alcuni tipi di cancro. I peperoni gialli e arancioni non sono però da meno perché sono ricchi di altri tipi di carotenoidi.
  • I peperoni contengono significative quantità di Sali minerali: fosforo, calcio, ferro, magnesio, manganese, zinco. Ma è il contenuto di potassio che contraddistingue i peperoni. Con 100 g di peperoni, ci assicuriamo 170 mg di potassio.
  • I peperoni si rivelano perfetti nelle diete ipocaloriche perché a fronte di un notevole bagaglio nutrizionale, come abbiamo visto, contengono pochissime calorie. Inoltre, sono ricchi di fibre e di acqua che, oltre ad aumentare il senso di sazietà, sono l’ideale per il corretto funzionamento dell’intestino.

Queste sono solo i principali benefici che derivano dal consumo di peperoni, gli altri benefici potete scoprirli mangiandoli, magari impiegati in un’ottima ricetta in grado di esaltarne il sapore.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr. di Riso Carnaroli Riserva San Massimo
  • 2 peperoni gialli
  • 1 mozzarella senza lattosio
  • parmigiano reggiano stagionato 48 mesi
  • olive nere denocciolate
  • basilico
  • 1 scalogno
  • brodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione:

Lavare i peperoni, eliminare la pellicina,  i semi e i filamenti bianchi, tagliarli e falde e farli cuocere in una pentola antiaderente con un filo d’olio e un pizzico di sale per circa 30 minuti poi frullarli nel mixer per renderli cremosi.

Nel frattempo mondare e tritare lo scalogno, metterlo in una casseruola con l’olio; quando l’olio è caldo unire il riso, farlo tostare bene per alcuni minuti rigirandolo spesso e iniziare ad aggiungere il brodo vegetale bollente, un mestolo alla volta, fino a cottura del riso. Poco prima che il riso sia cotto aggiungere la crema di peperoni.

Terminare la cottura del risotto lasciandolo abbastanza umido, aggiungere il parmigiano farlo mantecare per alcuni minuti, per renderlo più morbido e corposo, mescolarlo bene e servire subito dopo disporlo nei piatti-

Una volta impiattato il riso mettere sopra il riso dei pezzetti di mozzarella, qualche rondella di oliva e decorare con le foglioline di basilico.

 

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *