Latte di KAMUT®, bollino rosso per chi soffre di intolleranza al glutine o celiachia

Oggi parliamo del Latte di KAMUT®. Sempre più spesso vediamo supermercati invasi da prodotti che riportano la scritta KAMUT®. Probabilmente molti di voi sanno già cos’è, le sue origini e le sue caratteristiche. Vorrei comunque spiegare, per quelli che non lo conoscono, di cosa stiamo parlando e magari fare anche un po’ di chiarezza sull’argomento.

Partiamo nel dire cosa non è il KAMUT®: non è un nuovo e miracoloso cereale e non è una marca particolarmente buona o salutare di prodotti. Con il nome KAMUT®ci si riferisce a un marchio registrato, come fa ben intendere la piccola erre nel cerchio, che identifica una sottospecie botanica di grano il Triticum turgidum ssp. Turanicum, comunemente chiamata grano khorasan. L’azienda americana che possiede il marchio si chiama Kamut International.

La Kamut International concede il proprio marchio solo a particolare condizioni. Innanzitutto, il grano khorasan deve essere coltivato secondo metodi biologici certificati, deve essere, poi, puro al 99%, dunque, non è ammesso nessun tipo ibridazione con altri cereali e, infine, non deve presentare nessun segno di malattia.

Aldilà delle polemiche, giuste o sbagliate che siano, che girano intorno a questo marchio e all’azienda che lo detiene, è vero che acquistare grano venduto con il marchio KAMUT® ci garantisce un alimento rispettoso di standard qualitativi alti.

I prodotti a marchio KAMUT® sono molti, possiamo trovare farine, dolci, cracker, pane. In alcune panetteria si può acquistare pane fresco di farina di KAMUT®, così come il pane fatto con la comune farina di grano. Infatti, la farina di KAMUT® si presta benissimo alla preparazione di pane, focacce, pizze e di dolci. Infine con il KAMUT® si fa un buonissimo latte vegetale che conserva molte delle sue proprietà nutritive.

Una degli standard qualitativi per ottenere il marchio KAMUT® è la presenza di un’alta concentrazione di selenio (400 e 1000 ppb). Questo minerale forma una parte importante degli enzimi antiossidanti che ci proteggono dai radicali liberi. Il selenio, inoltre, è importante per il funzionamento del sistema immunitario e per la salute della tiroide.

Inoltre, possiamo contare sul KAMUT® e, dunque, anche se in quantità leggermente inferiori, sul latte di KAMUT®, come fonte di altri importanti minerali come potassio, magnesio, fosforo, zinco, selenio, ferro e vitamine del gruppo B e vitamina E.

Tra le bevande vegetali, il latte di KAMUT® è una delle meno caloriche; in 100 ml di latte di KAMUT® troviamo solo 51 calorie. Tuttavia, essendo ricco di carboidrati complessi, basterà un bicchiere per avere una sensazione di sazietà. Per questo è una bevanda indicata nelle diete ipocaloriche.

Queste sono le caratteristiche principali che distinguono il latte di KAMUT® dalle altre bevande naturali. Ma non dimentichiamo che possiede anche tutti gli altri vantaggi che accumunano le bevande di derivazione vegetale: non contiene colesterolo, lattosio e grassi.

Perciò, via libera al latte di KAMUT® per gli intolleranti al lattosio ma, attenzione, bollino rosso per chi soffre di celiachia. Il KAMUT® è un cereale e, in quanto tale, contiene glutine!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *