Due serate con i vini de Az. Agricola I Carpini

La storia della nascita dell’Azienda Agricola I Carpini, è la storia che tutti noi, più o meno appassionati di vino, vorremmo vivere. È la storia di un uomo che insegue il suo sogno e le proprie radici, scappando dalla grande città, Milano, per l’esattezza, per dedicarsi alla produzione di vino in uno degli angoli più belli del nostro Paese, i colli Tortonesi.

Quest’uomo si chiama Paolo Ghislandi, e, oggi, è l’orgoglioso proprietario della Cascina I Carpini, azienda vitivinicola di successo che si distingue per una moderna interpretazione del vino, ottenuto dalle varietà autoctone locali, timorasso, cortese, barbera, malvasia, ancillotta e favorita, utilizzando solo metodi naturali.

Paolo racconta che quando acquistò il terreno, alla fine degli anni novanta, c’erano solo prati e boschi ma condizioni climatiche e ambientali perfette per realizzare il suo sogno: produrre vini nel pieno rispetto dell’ecosistema, della tradizione e dei ritmi della natura.

Nasce così la collezione Vini d’Arte. Vini eccellenti prodotti in un numero limitato di bellissime bottiglie che riprendono nel nome e nel design dell’etichetta, la filosofia alla base della loro produzione. Etichette e nomi che evocano paesaggi di meravigliosa natura e atmosfere calde e serene.

La scelta di una produzione moderata garantisce la massima qualità su tutta la filiera produttiva e dimostra come l’azienda ponga maggiore attenzione verso le esigenze del vino piuttosto che quelle commerciali. Per ottenere un vino più naturale possibile, Cascina Carpina, raccoglie manualmente solo le migliori uve aspettando il momento più adatto. L’uva, poi, è immediatamente trasformata in mosto che diventa vino in modo del tutto naturale, a tale scopo, l’azienda impiega le migliori tecnologie disponibili al fine di mantenere le condizioni ambientali corrette. Infine, il vino è imbottigliato solo quando Paolo sente che il vino è pronto per la bottiglia, senza sforzarlo.

Il risultato è un vino ricco di profumi complessi, dal colore brillante e dal gusto persistente. Un vino dalle caratteristiche organolettiche uniche date dalle particolari condizioni naturali nelle quali l’uva cresce e il vino è prodotto. La temperatura, ad esempio, che subisce un’importante variazione tra il giorno e la notte, la protezione dei boschi circostanti, i minerali presenti delle falde acquifere termali sottostanti le vigne, le piogge salmastre dovute alla vicinanza con il mare e il contributo biologico dato dalla fauna locale. Sono tutte caratteristiche naturali difficilmente ripetibili in altri luoghi e sono, per questo, preziose per l’unicità e la buona riuscita del vino.

 

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *