Prosciutto crudo con sorpresa di acciughe

Tempo di preparazione:

Questo piatto, di grande effetto,  è un vero trionfo di sapori;  mette insieme il prosciutto crudo e le acciughe, abbina  due sapori contrastanti, ma bene assortiti  dove il sapore delicato del pesce si fonde nel sapore intenso del prosciutto.

Può sembrare un abbinamento forse un po’ azzardato, ma che in questi ultimi anni è abbastanza utilizzato.E’ una versione rivisitata e corretta dei famosi “saltimbocca alla romana” uno dei piatti più conosciuti a apprezzati della nostra cucina.

E come nei “saltimbocca”  anche in questa ricetta è presente la salvia una delle più conosciute tra le erbe aromatiche che vengono utilizzate in cucina.

Le sue foglie, molto aromatiche  vengono utilizzate in  cucina sia   fresche che essiccate per insaporire un po’ tutti i cibi, dai primi piatti ai secondi di carne e pesce e persino nelle torte salate.

Il suo nome  deriva dal latino “salvus” che significa “salvo, sano” e ciò indica che già nell’antichità quest’erba era apprezzata per le sue proprietà medicamentose; i Romani ritenevano che la salvia fosse sacra e la consideravano simbolo di vita mentre nel Medioevo si riteneva avesse poteri magici come quello di dare all’uomo la longevità.

Ingredienti per 4 persone:

  • una dozzina di acciughe freschissime,
  • 12 fette di prosciutto crudo piuttosto magro,
  • foglie di salvia,
  • olio extravergine d’oliva,
  • limone,
  • sale
  • bacche di pepe rosa
  • qualche cucchiaiata di brodo.

Preparazione

Pulite le acciughe, decapi­tatele e apritele, lasciando attaccati i due filetti lungo la linea del dorso, e dili­scatele.

Lavatele e mette­tele a macerare per circa un’0­retta in una marinata di olio e limone, sale e bacche di pepe rosa.

Stendete le fette di pro­sciutto sul tagliere (due alla volta sovrapposte), mettete nel centro di ciascuna un’ac­ciuga sgocciolata e richiu­sa nella sua forma primiti­va, e formate degli involti­ni, puntandoli con uno stuzzicadenti e interponen­do tra quest’ultimo e il prosciutto una fogliolina di salvia.

Adagiatele in unico strato su una teglia ricoperta dalla carta forno  e mettetele nel forno a 180° per circa 20 minuti. A metà cot­tura irrorate con del brodo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *