Tagliolini ai funghi porcini

Tempo di preparazione:

I tagliolini, taglierini o tajarìn sono una varietà di pasta all’uovo tipica della cucina italiana;  sono di cottura veloce, soprattutto se usati freschi, e sono adatti a  sughi leggeri, e delicati o anche per essere cotti in brodo.

La versione con i funghi è poi un classico della nostra cucina, un irresistibile  primo piatto per gli amanti dei funghi dove i tagliolini all’uovo sono conditi con funghi porcini trifolati. E quello che è ancor più bello di questo piatto è che è adatto anche a me che soffro di intolleranze alimentari: non contiene il nichel e  neppure il lattosio… :-)

Un accorgimento per la buona riuscita del piatto è pulizia dei funghi che  deve essere molto scrupolosa: si comincia eliminando la terminale del gambo, si separa poi  la cappella dal gambo e, con l’aiuto di un coltellino affilato, la si pulisce completamente dalla terra. Si passa poi un panno leggermente inumidito o eventualmente si usa anche una spazzolina per eliminare ogni traccia di terra residua.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di tagliolini freschi
  • 500 g di funghi porcini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 cucchiaiate di olio evo
  • 2 cucchiaiate di vino bianco secco
  • brodo vegetale q.b.
  • sale

Preparazione

In una padella fate rosolare nell’olio lo spicchio d’aglio schiacciato, quando è leggermente dorato toglietelo e mettete le cappelle e i gambi dei funghi porcini affettati; fateli insaporire con la fiamma un po’ alta per qualche minuto,  sfumateli con  il vino bianco aggiungete, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, coprite la padella e fate trifolare i porcini  per circa un quarto d’ora, girandoli di tanto in tanto, con il cucchiaio di legno, per non farli attaccare e se necessario aggiungete un po’ di brodo.

Fate ora cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli al dente, versateli direttamente nella padella contenente il condimento, aggiungete un paio di cucchiai dell’acqua di cottura della pasta e fateli saltare in padella a fiamma vivace per qualche minuto e metteteli in tavola!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *