Insalata di polpo

Tempo di preparazione:

Più passano i mesi e più mi rendo conto conto che in natura abbiamo proprio tutto cio che ci serve e invece tanti si ostiniamo a cercare altrove sostanze meno funzionali……

Anche se non sempre viene apprezzato, l’aglio è senza dubbio uno degli ingredienti che non può mancare in cucina perchè, se giustamente dosato, dona ai piatti sentori e sapori unici.

Questo prezioso bulbo dal sapore pungente si trova tutto l’anno. Nell’acquistarlo controllate che i bulbi siano pieni e sodi, con una sottile pellicola bianca o rosso scuro. In un ambiente fresco e ben ventilato riesce a mantenersi in buono stato anche diversi mesi.

È l’allicina la sostanza magica che fa dell’aglio il farmaco vegetale più antico della medicina popolare. Questa sostanza, infatti, è un potente antibiotico naturale che blocca 10 sviluppo dei batteri. Per questo l’aglio viene da sempre ritenuto l’ideale per combattere influenze e bronchiti. Ma oggi le ricerche hanno scoperto qualcosa in più. Mangiare mezzo spicchio d’aglio tutti i giorni abbassa il colesterolo di circa il 9%. Lo ha dimostrato uno studio condotto dal New York Medical College che ritiene questo risultato molto positivo se raffrontato a quello ottenuto con i farmaci comunemente prescritti.

Le virtù dell’aglio si sono rivelate utili anche nella prevenzione e nella cura dell’aterosclerosi. Una recente ricerca ché ha coinvolto 152 soggetti fra i 40 e gli 80 anni, infatti, ha verificato gli effetti che il bulbo essiccato di aglio, somministrato in compresse, ha avuto sulla riduzione della placca aterosclerotica. Nel gruppo di soggetti, a cui è stata somministrata la pasticca d’aglio, è stata rilevata una riduzione media della placca aterosclerotica del 2,6%, mentre nel gruppo di controllo che ha assunto soltanto placebo è aumentata del 15,6%.

Infine, mangiato crudo, svolge un’azione antisettica, balsamica ed espettorante sull’apparato respiratorio. Per questo se ne consiglia l’aggiunta a insalate, zuppe e pastasciutta. Un piccolo consiglio: per evitare l’alitosi, masticate a fine pasto dei semi di finocchio.

Sapevate che quando si viene punti da zanzare o simili, l’aglio è un toccasana veloce e facile da recuperare????? Strofinandone uno spicchio sulla puntura si avverte un senso di sollievo, grazie alle sue proprietà antisettiche.

Un’altra chicca che ho trovato per voi è che l’aglio diventa un prezioso alleato per la bellezza dei piedi, quando soffrono per via di calli che compaiono nel momento meno opportuno. In un pentolino bisogna pestare e ridurre in poltiglia due spicchi d’aglio per poi amalgamare il tutto con un cucchiaio d’olio d’oliva tiepido e si ottiene una specie di pomata untuosa che va applicata sulla parte dolorante per poi fasciare con un fazzoletto pulito. Si crea così un impacco benefico che porta sollievo ai piedi doloranti

… e non è finita qui………… anche per la bellezza dei nostri capelli ci viene in aiuto l’aglio: infatti,  per avere capelli più splendidi e lucenti basta far macerare una manciata di spicchi di aglio fresco tagliuzzati, in 60 grammi di alcool puro a 95°. Occorre poi lasciar riposare il composto per tre o quattro giorni e filtrarlo. Aggiungere infine dell’acqua distillata assieme ad un estratto profumato che toglierà l’odore dell’aglio e donerà al composto il profumo che si preferisce. Il liquido va applicato sui capelli puliti, si massaggia un po’ e si risciacqua.

Ingredienti per 4 persone

  • polpo intero, pulito 1 di circa 1,2 kg
  • finocchietto
  • 1 limone e il succo di 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • timo
  • olio
  • sale e bacche di pepeclear rosa
Preparazione:

Portare ad ebollizione l’acqua leggermente salata in una larga pentola , insaporitela  con un pò di finocchietto e con il limone tagliato  in  4  pezzi. Immergete  il polpo e portate nuovamente in ebollizione.Coprite la pentola e fate cuocere lentamente per circa un’ora. Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire nella stessa acqua di cottura.Quando la temperatura del polpo consente di maneggiarlo senza bruciarvi, togliete il becco e la pelle che ricopre la testa, e mettetelo a raffreddare chiudendolo in un contenitore di misura. Riponetelo qualche ora in frigorifero.

Mentre il polpo cuoce preparate in una ciotola un po’ d’olio,il  succo di limone, l’aglio tritato, il timo tritato, le bacche di pepe e il sale. Sbattete il tutto con una forchetta.

Togliete il polpo dal frigo, tagliatelo a tocchetti e condite il composto che avete preparato e mescolate con cura. Aspettate almeno un’ora prima di servire, in modo che il polpo prenda tutto il sapore del condimento. Decorate con delle fettine di limone e servite in tavola.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *