Mostaccioli senza glutine

Tempo di preparazione:

Il Natale napoletano si festeggia in grande stile si sa, quello che non può mai mancare, tra le altre cose, sono i dolci tipici: raffiuoli, roccocò, susamielli, i famosi struffoli e i mostaccioli. Quella che vi propongo è una versione di questi ultimi, i mostaccioli, ma in una variante senza glutine, così che tutti ne possano godere e, magari, entrare, per un attimo, nella magica atmosfera del Natale napoletano.

Per la preparazione dovete procurarvi alcuni ingredienti senza glutine, la farina prima di tutto, poi, cioccolato amaro e fondente e lievito. Vi chiederete ma il cioccolato e il lievito contengono glutine?

In realtà assolutamente no, ma è meglio specificarlo, perché sono alimenti a rischio. Vuol dire che durante la produzione potrebbero essere venuti a contatto con altri alimenti contenenti per natura glutine e quindi essersi “contaminati”.

Inoltre, tenete presente che, nel caso del cioccolato, esistono in commercio snack e quant’altro nei quali oltre al cioccolato ci sono molte altre sostanze, tra cui la farina di grano. Per il lievito, invece, il rischio di contaminazione c’è solo per il lievito chimico, mentre, per il lievito di birra fresco o liofilizzato non ci sono pericoli.

Insomma, vale sempre la stessa regola: leggete bene l’etichetta a caccia della magica dicitura”non contiene glutine” o “gluten free” per stare tranquilli.

In questa ricetta dei mostaccioli uso lo zucchero di canna che, in generale, preferisco di gran lunga allo zucchero bianco raffinato, soprattutto quando ne devo utilizzare in grandi quantità.

Il motivo è uno solo: a differenza dello zucchero bianco contiene residui di melassa, nella quale sono presenti alcuni Sali minerali, tra cui il potassio, e vitamine. Certo, in quantità così basse che per alcuni non vale neanche la pena sostituirlo con lo zucchero “normale” ma io credo che, comunque, siano meglio di niente! E poi, trovo che lo zucchero di canna abbia un sapore più buono.

Ingredienti 40 mostaccioli

  • 250 gr di farina senza glutine per pane
  • 130 gr di zucchero di canna bianco
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di spezie miste (cannella, chiodi di garofano, coriandolo, anice stellato, noce moscata)
  • la scorza e il succo di 1 arancia
  • 20 gr di cacao amaro senza glutine
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
  • 350 gr. di cioccolato fondente per la copertura senza glutine

Preparazione

Disponete la farina a fontana e al centro versare lo zucchero, il lievito e il cacao amaro.
Aggiungete poi la buccia grattugiata e il succo dell’arancia e le spezie miste.

Impastate bene il tutto in modo da ottenere una palla che avvolgerete con della pellicola da cucina e fatela riposare in frigo per 1 ora circa.

Scaldate il forno a 200 gradi.  Riprendete l’impasto, stendetelo con un mattarello dell’altezza di circa 1 cm e ritagliate dei rombi usando l’apposito stampo e adagiateli su di una teglia rivestita di carta forno.

Cuocete per circa 20 minuti  e lasciate raffreddare  bene prima di procedere alla glassatura.

Fate fondere a bagnomaria il cioccolato e aiutandovi con un pennellino da cucina stendetelo sui biscotti.

Per rendere questi biscotti  più morbidi e meno croccanti potete sostituire lo zucchero con il miele. Più miele mettete e più diventeranno morbidi

Si mantengono per almeno 10 giorni e non vanno messi in frigo.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *