L’importanza della colazione

Vi chiederete perché la colazione ha un ruolo così importante ma è vero…. E non solo. Imparare a prendere l’abitudine di fare colazione a casa, tutti insieme, è il modo migliore per combattere lo stress che spesso ci aspetta nelle ore successive e iniziare al meglio la giornata sia che andiamo al lavoro che a scuola.

Secondo molti nutrizionisti il concetto è semplicissimo: solitamente chi non fa la colazione al mattino è sicuramente portato a mangiare di più nel corso della giornata, con il rischio di eccedere e di ingrassare.

La prima colazione sana e nutriente permette di iniziare la giornata con più vitalità senza arrivare affamati alla pausa del pranzo.

E’ scientificamente dimostrato che chi salta la colazione del mattino ha maggiori difficoltà a concentrarsi durante la mattinata. Non solo, quando poi arriva l’ora del pranzo rischia di abbuffarsi, condizionando in maniera negativa anche il rendimento del pomeriggio.

Non solo, una prima colazione nutriente aiuta a risvegliare e ad accelerare il metabolismo, dando l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Puo’ essere d’aiuto preparare cio che vi serve per  la colazione alla sera prima cosi che alla mattina anche se siete di corsa non possiate trovare scuse.

Questa è la colazione che ho trovato durante una vacanza all’estero dove sono abituati a gestire la giornata in maniera diversa dalla nostra e non si fanno problemi

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 foglie di lattuga,
  • 2 uova sode,
  • 4 fette di pane integrale,
  • 60 gr. di burro chiarificato,
  • 4 fette di arrosto di maiale freddo,
  • 4 cetrioli sott’aceto,
  • 4 fette di lingua salmistrata,
  • 8 alici sott’ olio,
  • 200 gr. di ricotta,
  • una presa di sale,
  • 4 fette di salame ungherese,
  • 4 pomodori,
  • 1/2 mazzetto di erba cipollina,
  • una scatola di Camembert di 100 gr.,
  • un mazzetto di prezzemolo,
  • otto bastoncini salati.

Preparazione

Questa particolarissima co­lazione andrebbe servita su dei piatti di legno individuali. Prepa­rateli nel modo seguente: mettete su ogni piatto una grande foglia di lattuga ben lavata e asciugata. Sbucciate le uova sode e tagliatele a fettine. Imbur­rate le fette di pane inte­grale e mettetene una sopra ogni foglia di insalata.

Disponete sul pane una fetta di arrosto di maiale freddo: sopra questa alli­neate quattro fettine di cetriolo, ricopritele con una fetta di lingua salmistrata e decorate quest’ultima con tre fettine di uovo sodo. So­pra le uova due filetti di alici incrociati. Ora mettete la ricotta e il sale’in una ter­rina, montatela leggermen­te con una spatola e dispo­netela in una siringa per dolci: poi spruzzate lungo il bordo della fetta di arro­sto un «torciglione» di composto. Formate con le fette di salame dei coni e riempiteli con lo stesso composto di ricotta.

Siste­mate quindi il cono di sa­lame accanto alla guarni­zione di ricotta. Lavate e tagliate in quattro pezzi ogni pomodoro, poi mettetene quattro spicchi in­torno al piatto. Lavate e ta­gliuzzate finemente l’erba cipollina e spargetela sulla ricotta, a mo’ di decora­zione. Tagliate ora il Ca­membert a fette e dispone­tene due su ogni piatto.

Decorate infine con un ciuffetto di prezzemolo e un paio di bastoncini salati.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *