Ricetta della Crema di cavolfiori con gnocchi di ceci

Tempo di preparazione:

Crema di cavolfiori con gnocchi di ceci: benvenuto autunno!

La tradizione che sta dietro la crema di cavolfiori con gnocchi di ceci affonda le sue origini nella notte dei tempi. L’educazione alimentare e il rinnovato odierno interesse per le preparazioni salutari e genuine ci impone di presentarvi questa ricetta, che sa di antico. Oggi, i legumi sono poco consumati proprio a causa dei tempi di cottura. Allora si ricorre a quelli già cotti, nel nostro caso già ammollati, una vera fortuna per chi, come noi, non ha mai tempo e vuole guadagnarne un po’!

Volete fare bella figura a tavola? Ci tenente davvero alla vostra salute? Allora non potete fare a meno di seguire questa ricetta che porta a tavola il profumo dei ceci cotti e del cavolfiore, odori inconfondibili, che si uniscono a tutti gli aromi e le verdure che ridurremo in crema. Abbiamo scelto le verdure e gli ortaggi in assoluto più usato un tempo, tra questi: le carote, il sedano, il porro ed il prezzemolo.

Un piatto pensato anche per chi soffre di intolleranze alimentari

I passati, i purè e le creme in cucina sono sempre pensate come a base di latte e farina. Tuttavia, per la ricetta della crema di cavolfiori con gnocchi di ceci abbiamo pensato proprio ai soggetti che soffrono di intolleranze alimentari. Allo scopo andremo ad utilizzare la farina di riso al posto di quella normale, evitando al tempo stesso l’utilizzo del latte. A dare consistenza al nostro piatto saranno appunto le verdure frullate.

La farina di riso, essendo priva di glutine, risulta in ogni caso più digeribile, anche da parte di chi non soffre di celiachia. Gli gnocchi con questa preparati verranno immersi nella golosa crema di verdure (patate, sedano, cavolfiore). Queste delizie sono leggerissime e ricche di sapore. Promette proprio bene questo piatto…già possiamo immaginarlo al centro delle nostre tavole in un’umida e fredda giornata d’inverno!

Tutta la leggerezza della crema di cavolfiori con gnocchi di ceci

Quello che colpisce a primo acchito della nostra preparazione è la cremosità. Anche il profumo fa la sua buona parte ma l’intensità delle note organolettiche non è tutto. Davvero la crema di cavolfiori con gnocchi di ceci è una miniera di importanti sostanze nutritive. Ne sono ricche le patate, fonte di selenio, diuretiche e depurative e ne son ricche le carote, miniera di beta carotene.

Che dire poi dei ceci, collocati, così come più in generale tutti i legumi, nelle prime posizioni della piramide alimentare. Miniera di proteine vegetali, i ceci sono consigliati nelle diete dei giovani, degli atleti e di chi abbisogna di un buon apporto proteico. I ceci, con i quali andremo a preparare i nostri gnocchi senza glutine, sono dei legumi molto gustosi, salutari e dal sapore delicato che piacciono proprio a tutti! Partiamo dunque con l’elenco deli ingredienti.

Ingredienti per 4 persone

  • 100 gr. di ceci, già ammollati
  • 120 gr. di patate,
  • 1 tuorlo
  • 120 gr. di farina di riso,
  • prezzemolo tritato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 400 gr. di cavolfiori
  • 1 porro,
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 30 gr. di olio extravergine di oliva,
  • sale e pepe

Preparazione

Preparate gli gnocchi: lessate i ce­ci con il rametto di rosmarino, fino a che risultino ben teneri. Lessate le patate, sbucciatele e passatele nel passaver­dura insieme ai ceci.

Aggiungete in una ciotola il passa­to di ceci e patate, il tuorlo, la farina, il prezzemolo tritato e una presa di sale; impastate fino ad ottenere un compo­sto omogeneo, ma non troppo duro.

Preparate la crema: mondate, la­vate e dividete le cime del cavolfiore. Pelate la carota; mondate, lavate e sgocciolate il sedano e il porro, scar­tando la parte verde più dura.

Portate a bollore 1 litro d’acqua con una presa di sale grosso, aggiungete le verdure e fate lessare per 30 minuti (il liquido di cottura dovrebbe ridursi della metà).

Frullate quindi le verdure con il bro­do di cottura, riversate la crema otte­nuta nella casseruola, condite con 15 gr. di olio, regolate, pepate e fate sobbollire dolcemente per 5 minuti.

Lessate gli gnocchi in acqua bollen­te salata, facendo cadere l’impasto nel­l’acqua con l’aiuto di 2 cucchiai (i nostri gnocchi dovranno avere l’aspetto delle quenelles); quando gli gnocchi verranno a galla, scolate con un mestolo forato direttamente nei piatti fondi dove avrete già servito la crema di cavolfiori; con­dite con l’olio crudo rimasto e pepe a piacere e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *