Ricetta della Crema di cavolfiori con gnocchi di ceci

Tempo di preparazione:

L’educazione ci vuole anche a tavola, e non sol­tanto per far bella figura, ma soprattutto per il piacere di sentirsi sempre a posto con se stessi. Un buon comportamento a tavola è necessario per ra­gazzi di oggi e non sorridete per alcuni suggerimen­ti che sicuramente possono sembrare ovvi e in realtà non sempre lo sono.

Ecco qualche consiglio su tutto ciò che a tavola è bene fare o meno.

Oltre a qualche regola di buon galateo ora vi segnalo un’ottima ricetta per preparare della Crema di cavolfiori con gnocchi di ceci. Una ricetta gustosa

Ingredienti per 4 persone

  • 100 gr. di ceci, già ammollati
  • 120 gr. di patate,
  • 1 tuorlo
  • 120 gr. di farina di riso,
  • prezzemolo tritato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 400 gr. di cavolfiori
  • 1 porro,
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 30 gr. di olio extravergine di oliva,
  • sale e pepe

Preparazione

Preparate gli gnocchi: lessate i ce­ci con il rametto di rosmarino, fino a che risultino ben teneri. Lessate le patate, sbucciatele e passatele nel passaver­dura insieme ai ceci.

Aggiungete in una ciotola il passa­to di ceci e patate, il tuorlo, la farina, il prezzemolo tritato e una presa di sale; impastate fino ad ottenere un compo­sto omogeneo, ma non troppo duro.

Preparate la crema: mondate, la­vate e dividete le cime del cavolfiore. Pelate la carota; mondate, lavate e sgocciolate il sedano e il porro, scar­tando la parte verde più dura.

Portate a bollore 1 litro d’acqua con una presa di sale grosso, aggiungete le verdure e fate lessare per 30 minuti (il liquido di cottura dovrebbe ridursi della metà).

Frullate quindi le verdure con il bro­do di cottura, riversate la crema otte­nuta nella casseruola, condite con 15 gr. di olio, regolate, pepate e fate sobbollire dolcemente per 5 minuti.

Lessate gli gnocchi in acqua bollen­te salata, facendo cadere l’impasto nel­l’acqua con l’aiuto di 2 cucchiai (i nostri gnocchi dovranno avere l’aspetto delle quenelles); quando gli gnocchi verranno a galla, scolate con un mestolo forato direttamente nei piatti fondi dove avrete già servito la crema di cavolfiori; con­dite con l’olio crudo rimasto e pepe a piacere e servite.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *