Tagliatelle integrali al lime

Tempo di preparazione:

Il lime è un agrume del genere Citrus della famiglia delle Rutacee. Le origine del lime o limetta sono incerte. Sicuramente deriva da un’ibridazione fra limone e cedro. L’albero del lime, che offre fino a tre raccolti l’anno, è piuttosto piccolo e porta frutti piccoli, ovali o tondi, dalla buccia sottile, che se lasciati maturare sull’albero diventerebbero gialli e perfino arancio. Solitamente, però, vengono raccolti quando sono verdi, periodo nel quale sono più succosi e profumati.

Il lime predilige il clima tropicale, motivo per cui non si coltiva nel bacino del Mediterraneo escluso l’Egitto. Trova le sue origini in Malaysia e in India, ma oggi viene coltivato in Messico, Caraibi, Sud Est Asiatico e America Latina. Il lime conta diverse varietà, alcune da frutto e altre ornamentali per la caratteristica di portare sui rami in contemporanea frutti e fiori della successiva produzione. In passato si pensava che il lime potesse combattere lo scorbuto in maniera più efficace del limone, ma era errato, poiché contiene meno vitamina C.

Contengono fino al 6% di acido citrico, quindi ha proprietà antiossidanti e potenzia le difese immunitarie. Inoltre è ricco di sali minerali tra cui potassio, fosforo, magnesio e sodio, ha naturali proprietà antiacido, è tonificante, rinfrescante, diuretico, antisettico, battericida e anche antidiarroico. Apporta pochissime calorie, appena 14 Kcal ogni 100 g. Contiene, comunque, anche vitamina A, C, D, e quelle del gruppo B. Attualmente il lime viene usato per la produzione di olio essenziale, molto usato nell’industri alimentare, dei detergenti  e dei profumi.

Il succo viene usato in cucina, spesso al posto del limone, in preparazioni sia dolci che salate. Compare anche tra gli ingredienti di diversi cocktail, quali Mojito e Caipirinha.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di spaghetti integrali senza glutine
  • 3 uova
  • 1 tuorlo
  • 2 lime
  • 200 g di gamberetti sgusciati
  • 2 cucchiaini di pasta d’acciughe
  • 3 cipollotti
  • 1 cucchiaino raso di maizena
  • 100 ml di latte di cocco
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 20 g di olio d’oliva
  • 1 lime (per decorare)
  • sale.

Preparazione

Preparazione della pasta: Disponete la fa­rina a fontana sulla spianatoia, aggiungete la scorza di lime grattugiata, una pre­sa di sale, le uova e il tuorlo leggermente sbattuto, quindi lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e omo­geneo. Coprite con una pellicola e la­sciate riposare per 30 minuti.

Tirate la pasta in una sfoglia molto sottile, e tagliate delle tagliatelle di circa mezzo centimetro. Mano a mano prendiamo i fili di pasta e li giriamo a forma di nido. Disponia­mo le tagliatelle su un vassoio infarinato per farle asciugare.

Preparazione del su­go: Mondate, lavate e tritate i cipollotti, aggiungeteli in una casse­ruola con olio caldo e rosolate per qual­che minuto, unite i gamberetti e la pasta d’acciughe, fate saltare a fiamma viva, unite lo zafferano, ab­bassate il fuoco, versate il latte di cocco dove avete sciolto prima la maizena, regolate di sale e fate cuocere, mescolando, per 3-4 minu­ti, o fino a che la salsa diventa legger­mente densa.

Lessate le tagliatelle in abbondan­te acqua salata, scolatele al den­te, condite con il sugo di gambe­retti e servite decorando con delle fettine di lime.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *