Tranci di spada con peperoni e polpo al forno

Tempo di preparazione:

Allo stato attuale la medicina convenzionale ha evidenziato intolleranze solo nei casi del lattosio e del glutine. Anche per queste due intolleranze occorre comunque procedere con i piedi di piombo ed evitare di attribuire ad esse malesseri del soggetto; non a caso in entrambi i casi molti sono i falsi positivi a test troppo “disinvolti”.

A tutt’oggi non esiste una causa dimostrata e da tutti accettata sulla natura delle intolleranze e ciò è fonte di gravi contraddizioni e di posizioni scientificamente prive di valore.

Oggi si riscontrano molte più allergie e ipersensibilità alimentari rispetto al passato. Coloro che le reputano una “malattia della società moderna” chiamano in causa fattori come l’’inquinamento e le sostanze chimiche liberate nell’ambiente. Paradossalmente, l’evoluzione della diagnostica ha comportato un incremento del numero di casi.

Alcuni specialisti sostengono che il miglioramento delle condizioni igieniche e i progressi della scienza medica abbiano contribuito all’indebolimento del sistema immunitario. Inoltre l’organismo umano si è evoluto con un ritmo diverso e più lento rispetto ai nostri stili alimentari, e noi assumiamo moltissimi alimenti nuovi verso i quali, il nostro organismo, si deve adattare, con possibili reazioni appunto di intolleranza.

Questo piatto è ideale per chi soffre d’intolleranza al nichel.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 tranci di pesce spada
  • 2 peperoni gialli
  • 1 aglio
  • timo
  • 1 bicchiere di sidro
  • olio evo
  • sale

Preparazione

Dopo aver arrostito i peperoni spellateli e riduceteli in falde ed eliminate i semi e tagliateli a striscioline dei peperoni. Tagliate a fettine l’aglio e tritate il timo.

In una pirofila mettete dei tranci spada, salate e ricoprite il tutto con  l’aglio e il timo e bagnate il tutto con un bicchiere di sidro. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per mezz’ora, bagnando spesso il pesce con il sidro.

Infarinate dei tentacoli di polpo con farina di riso e fate cuocere nel forno finche si forma una crosticina e usateli per decorare il piatto

 

 

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *