Sorpresine ai funghi, un antipasto sfizioso

Tempo di preparazione:

Una brava cuoca non si limita a preparare e cucinare i piatti seguendo le indicazioni dei ricettari: presentare i piatti in modo attraente è infatti un segreto della buona cucina. La cura nel disporre i cibi nei piatti da portata o una semplice decorazione non richiedono né fatica, né molto tempo in più, ma in compenso danno alle portate un aspetto curato e invitante che appaga l’occhio prima ancora del palato e crea una promettente aspettativa nei vostri invitati. È importante guarnire con naturalezza, freschezza e semplicità affidandovi al vostro buon gusto.

Scegliete i contorni adatti e disponeteli alternati in modo da avere strisce o chiazze di colori diversi. Per decorare antipasti, piatti di carne o di pesce, vi aiuteranno: fettine di pomodoro, di limone, fogliette di prezzemolo o altre erbe aromatiche, fettine di uova, ciuffi di maionese, sottaceti, olive, noci, ricciolini di burro e burri composti.

Per decorare i dolci usate panna montata, scaglie di cioccolato, scagliette di mandorle, zucchero caramellato, fettine d’arancia o altra frutta candita. Ogni piatto ben presentato e guarnito farà ammirare non solo la bravura, ma anche il buon gusto e l’eleganza della perfetta cuoca.

Sorpresine ai funghi, un antipasto sfizioso

Iniziamo ad approfondire le peculiarità di queste sorpresine ai funghi dando qualche semplice consiglio su come scegliere i funghi Champignon. Scegliere bene i funghi è molto importante! Dall’attenzione a questo aspetto dipende infatti la salute di chi gusta un piatto.

Per quanto riguarda i funghi Champignon, economici ma molto gustosi, le indicazioni sono poche e chiare. Chi è interessato, come in questo caso, a includerli in un piatto da presentare in tavola, dovrebbe prima di tutto porre attenzione al colore, che deve essere bianco e intenso. Molto importante è che il gambo e il cappello siano attaccati bene tra loro.

Da ricordare è anche l’importanza della consistenza carnosa e delle lamelle che devono essere il più chiare possibili.

I benefici della maggiorana

Queste sorpresine ai funghi contengono anche erbe aromatiche. Tra queste è compresa la maggiorana. Quali sono le sue proprietà? Tra le più importanti è possibile ricordare la presenza di vitamina C. Questa sostanza, antiossidante e fondamentale per l’efficienza del sistema immunitario, è caratterizzata da proprietà antispasmodiche molto interessanti.

Quando si parla dei benefici della maggiorana bisogna includere anche le proprietà sedative e quelle calmanti. Assumerla aiuta infatti a tenere maggiormente sotto controllo gli stati d’ansia.

Queste sorpresine, bellissime da presentare in tavola, sono una vera delizia. Prepararle è un ottimo modo per capire come gli antipasti siano un punto di riferimento creativo importantissimo! Soprattutto possono essere gestiti ottimamente anche se tra gli ospiti ci sono intolleranti al lattosio o celiaci.

Ingredienti per 6 persone:

  • 250 g di pasta sfoglia senza glutine Buitoni
  • 300 g di funghi champignons
  • 1/2 cipolla
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche (prezzemolo, maggiorana, timo)
  • 4 cucchiai di panna Accadi
  • 1 uovo
  • 30 g di burro chiarificato
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Eliminate la parte terrosa dei funghi, lavateli, asciugateli e affettateli. Fate appassire nel burro la cipolla tritata finemente, poi aggiungete i funghi e fateli cuocere, per due minuti, a fuoco vivace. Unite infine le erbe aromatiche tritate, versate la panna e fate restringere il sugo; in saporite con sale e pepe, mescolate, togliete dal fuoco e fate raffreddare.

Stendete con il matterello la pasta in una sfoglia spessa circa 3 millimetri. Con un coltello, ritagliatene delle strisce di circa 10 centimetri di altezza e, con tagli diagonali, ricavatene dei triangoli.

Sbattete l’uovo e spennellate la superficie dei triangoli. Mettete un cucchiaino di composto di funghi al centro dei triangoli. A vvolgete la pasta su se stessa verso la punta premendola un poco ai lati per impedire l’uscita del ripieno; ripiegate le due punte laterali verso il basso dando così la forma ai croissant. Disponeteli su una teglia inumidita con poca acqua e fateli cuocere, in forno preriscaldato a 250°C, per 25 minuti circa; quindi toglieteli e serviteli

Tempo occorrente: 40 minuti

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *