Workshop Alcat Test – Hotel Principe di Savoia

Ci siamo riusciti ad essere pronti per l’Workshop Alcat Test al Principe di Savoia!!!!!!!!!!!!!!!! Ci abbiamo messo settimane a preparare questo evento dal punto di vista culinario e all’ultimo momento per la mancanza di alcune certificazioni per il dolce stava per saltare tutto………….. Ma proprio sul filo di lana, una persona che nulla crede succeda per caso, mi è venuto in aiuto e salvato capra e cavoli.

Ora vi racconto meglio tutto quanto. Il menu’ stabilito per questo evento era molto semplice e sono riuscita a fare in modo che tutto fosse perfetto. Per il dolce avrebbe dovuto esserci un tiramisu scomposto, ma la sera prima dell’evento il Maitre del Principe di Savoia dice che senza la certificazione necessaria niente puo’ entrare nelle loro cucine.

A questo punto ho pensato che la frittata fosse fatta e in quel momento preciso mi arriva un sms che mi dice “Dispiaciuto, non posso essere presente all’evento “il bello del senza glutine”, ho troppo da fare in pasticceria”. E’ un messaggio di Maurizio De Pasquale, Pastrychef di ottimo livello con cui condivido il pensiero delle intolleranze alimentari, e con molto coraggio gli esprimo il mio rammarico per la mancanza del dolce all’evento e gli chiedo se lui è in  grado di certificare per me qualcosa da poter salvare la situazione.

Con la disponibilità che lo contraddistigue accetta di buon grado e mi risolve la situazione, anzi fa di più, visto i tempi strettissimi mi dice di non preoccuparmi e che la torta la farà lui personalmente e che la porterà  direttamente in loco. Potete immaginare la mia gioia e subito la mente corre al giorno successivo e alla buona riuscita di un’appuntamento importantissimo per me…………….

Ora invece vi racconto la giornata eclatante che ho vissuto. E’ stata una giornata densa di emozioni credo irripetibili e capirete perchè. Appena Beppe viene a prendermi con il furgone e cominciamo a caricare tutto il materiale per preparare il pranzo l’adrenalina comincia a salire. Ridiamo e scherziamo tutta strada e non appena arriviamo all’Hotel ci accoglie in maniera incredibile chef Ivan che si adopera in tutti i modi possibili per accoglierci e ci affida una cucina tutta per noi con tanto di assistenti  pronti a fornirci qualsiasi cosa ci possa servire.  Il Maitre arriva a controllare la certificazione di tutti gli alimenti che sono entrati in cucina e dà il suo benestare a procedere.

Scendiamo a salutare tutti gli ospiti e il dott.Scorba con il Prof. Di Fede mi presentano subito e anticipa a tutti i medici presenti l’uscita imminente del mio libro sulle intolleranze. Interesse incredibile da parte di tutti i presenti. Ho invitato a presenziare con me Stefano Milanesi, un produttore di vini biologici che con la sua esperienza ci darà sicuramente delle informazioni molto interessenti.  Salutiamo tutti e avvisiamo che andiamo in cucina a preparare il loro pranzo.

Dopo un’oretta che siamo all’opera arriva Maurizio e anche con lui si prestano tutti per farlo sentire a suo agio e lo agevolano per fare in modo che possa montare la fantastica millefoglie che ha preparato per l’occasione.

L’orario per l’apertura delle danze è vicino e la tensione sale. Piaceranno i cibi preparati ai nostri ospiti??’ Speriamo di si…….

Serviamo come antipasto del culatello di Parma con funghetti al naturale e delle giardiniera fatta in casa e del tacchino ripieno con castagne e contorno di patate al forno.

Be’ sapete che vi dico, penso proprio che sia stato gradito tutto! Vedendo i piatti vuoti, non è avanzato proprio nulla….neanche le briciole e a proposito di cio’ il pane è stato offerto dal dr. Catucci , le peculiarità dei suoi prodotti derivano proprio dalle varietà antiche di cereali:
– esenti da OGM (alta digeribilità);
– esenti da ogni contaminazione (prodotti con certificazione biologica ICEA);
– processi di trasformazione eseguiti in azienda
– consigliati per chi è affetto da quelle malattie che discendono dai cereali moderni

Condividi!

8 commenti a “Workshop Alcat Test – Hotel Principe di Savoia

  1. blu notte

    cara son felice di vedere realizzato questo tuo progetto come appagamento al tuo grosso impegno, son certa che spopolerai e non vedo l’ora di vederti in libreria
    bello vederti in versione cheffa ;) un abbraccione e in bocca al lupo !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *