Polpettine ai funghi – Microonde

Tempo di preparazione:

Mi sono fatta decisamente un cultura sul microonde e su le miriadi di cose che si possono fare con questo strumento, che credo sia utilizzato da una marea di persone e nemmeno mi sarei mai immaginate, vi faccio qualche esempio:

Con il forno a microonde po­tete velocemente riscaldare i piatti da portata: basterà inu­midirli leggermente e passarli per 2 minuti nel forno alla mas­sima potenza.

Se dovete lavorare il burro, ma è troppo freddo e duro, lo potete ammorbidire facilmente mettendolo in una terrina e scaldandolo per 20 secondi alla massima potenza.

Il miele indurito nel vaso si scioglie mettendo il contenitore aperto nel forno per un minuto alla massima potenza

Se volete ottenere delle spre­mute più generose dai vostri agrumi, passateli prima nel for­no a microonde a 350 watt per circa 40 secondi.

Ricordatevi che potete riscal­dare cibi freddi o raffreddati, avanzi o porzioni, direttamente nei loro piatti. Basterà coprirli con un foglio di carta da forno e passarli alla media potenza per un paio di minuti. Se riscal­date del fritto raffreddato, sten­detelo su fogli di carta da cuci­na, che assorbirà l’umidità dan­dovi un fritto più croccante.

Alcune delle operazioni che se­guono sono considerate perico­lose dalle case produttrici dei forni mentre vengono allegra­mente consigliate dalla quasi totalità degli autori dei manuali di cucina con microonde. Se proprio doveste decidere di ese­guirle comunque, vi consiglia­mo di tenere sotto stretto controllo il forno allo scopo di evi­tare possibili incendi.

Per essiccare e conservare le erbe aromatiche passatele nel forno per 5 minuti a potenza massima sistemandole tra due fogli di carta da cucina.

Per tostare o asciugare pan­grattato o mandorle tritate che risultino un po’ troppo fre­sche, disponeteli in uno strato su un piatto e passateli per 2 minuti nel forno alla massima potenza.

Per seccare del pane fresco, così da poterlo grattugiare, ta­gliatelo a fette che disporrete sopra un foglio di carta da cuci­na passandole nel forno alla massima potenza per 4 minuti. ~ Se raccogliete molti fun­ghi e volete conservarli, fateli essiccare dopo averli puliti e tagliati a fettine, si­stemandoli in un solo strato tra due fogli di carta da forno e pas­sandali nel forno per 7 minuti alla massima potenza

Quando volete tostare dei gherigli di noce o delle mandorle poneteli sopra un piatto in un unico strato e passateli nel forno a 750 watt per 4 minuti. Aprite poi il forno e con­trollate il livello di cottura continuando la tostatura a brevi intervalli, finché noci o man­dorle avranno acquisito un bel colore bruno.

Ve lo sareste immaginato che il microonde facesse tutto questo?????

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di carne di manzo macinata,
  • 450 g di funghi,
  • 1/2 cipolla,
  • 2 uova,
  • la mollica di 2 panini senza glutine,
  • 1/2 tazza scarsa di brodo,
  • 1/2 bicchiere di latte delattosato,
  • 40 g di parmigiano reggiano stagionato 36 mesi grattugiato,
  • 8 cucchiai d’olio extravergine d’oliva,
  • sale.

Preparazione

Lavorate la carne con le uova in una terrina, unitevi la mollica di pane bagnata nel latte, il parmigiano e un po’ di sale. Amalgamate il tutto con cura e formate delle piccole polpette.

Sbucciate e tritate la cipolla. Mettetela in un recipiente di pirex con l’olio, coprite e fate cuocere in forno a piena potenza per 2 minuti.

Unite le polpette, il brodo e i funghi puliti e affettati molto sottilmente.

Coprite nuovamente e cuocete a 750 watt per 10 minuti, mescolando due volte con delicatezza durante la cottura.

Prima di togliere dal forno e portare in tavola, lasciate riposare per 3 minuti.

 

Condividi!

2 commenti a “Polpettine ai funghi – Microonde

    1. Tiziana Autore articolo

      Ti ringrazio, ma la stima è reciproca, io mi diletto a leggere i tuoi stralci e mi appassionano…. leggo anche le tue bellissime e buonissime ricette…….. sei adorabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *