Panini al latte…. anche il pane può occupare un ruolo importante

L’inverno ti mette addosso la voglia di stare in casa, magari vicino al fuoco scoppiettante di un camino o dietro i vetri a guardare la neve che cade. E il freddo ti mette anche più appetito, ti stimola il piacere di qualche buon piatto robusto che ti aiuti ad accumulare energia.

La primavera ti fa venir voglia di correre nei prati, a cercare i primi fiori, ti risveglia il desiderio di stare all’aria aperta e di mettere in tavola le verdi primizie dell’orto. L’estate è sinonimo di vacanza, di lunghe nuotate, di ore passate ad abbronzarsi e di passeggiate nei boschi e quando ti vien fame pensi subito a qualcosa di fresco, appetitoso e stuzzicante. Magari da preparare e mangiare in fretta.

Panini al latte…. anche il pane può occupare un ruolo importante

L’autunno chiude il ciclo con le sue prime giornate nebbiose, il profumo dei funghi e dei tartufi, la voglia di un buon piatto di selvaggina, accompagnato da una polenta fumante o da qualche fetta di buon pane.

Perchè nell’arco delle quattro stagioni anche il pane può occupare un ruolo importante. Basta sapergli affidare quello giusto. Sposandolo con le verdure del momento, trasformandolo in sapienti e giganteschi sandwiches, accoppiandolo con i profumi del sottobosco, nel momento in cui cadono le foglie e mettendolo sulla tavola del grande freddo in aggiunta a tutti quei cibi che sanno darti calore (le buone zuppe contadine, i dolci pieni di sostanza nei quali il pane stesso è l’ingrediente principale).

Così in inverno “ha dato forza alle minestre più saporite, in primavera ha dato vita a ricette ecologiche, in estate si è sposato perfino con il gelato e in autunno ha spaziato dagli antipasti fino ai dolci, confermando, se ancora ce n’era bisogno, la sua grande versatilità.

Ingredienti per 10 panini:

  • 400 gr di farina bianca
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 15 g di lievito fresco
  • 120 ml di latte di miglio tiepido
  • 175 ml di acqua tiepida

Preparazione

Ungete leggermente 2 fogli di carta da forno. Setacciate la farina e il sale insieme dentro una terrina grande.Mescolateci dentro lo zucchero. Avvolgete nella farina il burro sciolto.

Sbattete il lievito con 60 ml di latte. Mescolateci dentro il latte rimasto. Versate nel mix di farina e mescolate a formare un impasto morbido.

Rovesciate su una superficie leggermente infarinata e impastate per 8-10 minuti finché non diventa liscio ed elastico. Posizionate su una terrina leggermente oliata, coprite con della pellicola leggermente oliata e lasciate a lievitare in un luogo caldo per l ora o finché non è raddoppiato di dimensioni.

Rovesciate l’impasto su una superficie leggermente infarinata e giratelo piano. Dividetelo in 12 parti uguali. Fate delle palline e stendetele sul vassoio da forno.

Usando un coltello affilato fatene una sopra a ogni pallina. Coprite con della pellicola trasparente leggermente oliata e lasciate a lievitare in un luogo caldo per circa 20 minuti o finché non è raddoppiata di dimensioni.

Scaldate il forno a 200°C. Spennellate le palline con del latte e cuocete in forno per 20-25 minuti o finché non è dorato. Trasferiteli su una griglia per raffreddare.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *