Polenta gratinata al gorgonzola e mascarpone

Tempo di preparazione:

Qualsiasi farina si usi per fare la polenta bisogna partire dal presupposto che per  le quantità, è difficile stabilire una proporzione esatta tra acqua e farina, perché varia secondo le caratteristiche dello sfarinato e la consistenza che si vuole ottenere.  E’ proprio il rapporto tra la quantità d’acqua e la quantità di farina che determina il risultato finale.

Polenta asciutta e soda: 300 g di farina di mais, sale.

Polenta di media consistenza: 250 g di farina di mais, sale.

Polenta morbida: 200 g di farina di mais, sale.

Tradizionalmente viene cotta sul fuoco a legna, nell’apposito paiolo di rame – cosa che ai giorni nostri non è, per ovvie ragioni, sempre possibile.

Il classico paiolo di rame non stagnato rimane il migliore, data l’elevata conducibilità termica del rame; oggi, comunque, esistono paioli rivestiti con doppio fondo in rame che danno eccellenti risultati e sono molto pratici nell’uso.

La farina va versata a pioggia nell’acqua salata, quando questa sta per bollire.
Mentre si versa, bisogna rimestare velocemente con un mestolo di legno, in modo che non si formino fastidiosi grumi e un trucco sperimentato più volte per evitare che i grumi si formino consiste nell’aggiungere all’acqua un pochino d’olio d’oliva.

Nel Veneto la polenta per esempio è piuttosto morbida, mentre nelle valli del Trentino viene preferita più soda. Inoltre, se nella preparazione della polenta viene

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr di farina di mais
  • 120 gr di gorgonzola piccante
  • 120 g di mascarpone
  • 1/2 bicchiere di panna vegetale o latte
  • burro vegetale
  • noci tritate

Preparazione

Preparate la polenta come di consueto. Versatela in una pirofila preferibilmente rettangolare che avrete cura prima di imburrare. Lasciatela raffreddare.

Tagliate la polenta a fette o a rondelle che sistemerete, poi, leggermente sovrapposte anche nella medesima pirofila imburrata in precedenza.

Coprite, quindi, con il gorgonzola e il mascarpone fatti sciogliere a bagnomaria con del latte o della panna.

Ponete la pirofila in forno preriscaldato a 2000 e cuocete per circa 25-30 minuti.

Servite in tavola ben calda con una spolverata di noci

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *