Ascoltiamo i segnali che ci lancia il nostro corpo……………….

Diciamocelo ragazze, è inutile negarlo, il passaggio dall’estate all’autunno è uno dei momenti più difficili dell’anno. Passare dai vestiti leggeri al maglione è allucinante. L’unico consiglio che mi sento di dare e di ascoltare i segnali che ci lancia il nostro corpo….

Le camminate a piedi nudi sulla spiaggia e le lunghe passeggiate all’aria aperta sono ormai un ricordo lontano per tutti. Con l’abbassarsi delle temperature ci troviamo spiazzati.

Superato il momento  di sconforto per il cambio di stagione teniamo ben saldo il nostro proposito di mantenerci sani e in forma, almeno fino a Natale e anche se le giornate diventano più buie e fredde non abbiate paura. Il nostro corpo ci si abitua facilmente e anzi concentriamoci sui segnali che ci lancia il nostro corpo.

Se vi vengono delle voglie improvvise, come quando eravate incinta, date retta al vostro istinto e non sentitevi in colpa ma assecondate le vostre voglie, perché queste sono importanti segnali del corpo.

Negli ultimi tempi sentite spesso lo voglia di gustarvi delle belle cucchiaiate di yogurt? E all’improvviso vi piace il formaggio in modo particolare? Potrebbe significare che il vostro corpo riceve poco calcio.

Qualora abbiate anche dei disturbi alle ginocchia, si rafforza perfino il quadro complessivo, perché probabilmente il vostro organismo sta riparando una ferita e necessita perciò di quantità maggiori di questa sostanza minerale.

Nelle donne il tasso di serotonina, responsabile delle sensazioni di felicità, si riduce prima del ciclo mestruale, così nasce il bisogno di patatine e fritti come “cibo dell’anima”. la conseguenza è che il consumo di cibi salati e grassi dei fast food provoca ritenzione idrica. Un’alternativa può essere mangiare quegli alimenti che hanno un minor contenuto di sale.

Avete continuamente il desiderio irrefrenabile di una tazzina di caffé? Allora il vostro corpo probabilmente è in astinenza da caffeina. Fino a quattro tazzine al giorno vanno bene, meglio però con un po’ di latte.

Non vi sembra mai abbastanza piccante? Allora potrebbe trattarsi di una mancanza di zinco, che danneggia enormemente il senso del gusto. Un buon apporto zinco lo danno tutti i prodotti integrali, i legumi e la frutta secca. Ma lo voglia di cibo piccante può anche essere un segno di estrema sazietà. A quel punto l’organismo richiede qualcosa che gli stimoli abbondantemente lo digestione soprattutto lo faccia funzionare bene.

Prima dei cetrioli sottaceto e subito dopo un dolcetto cremoso? Le donne in gravidanza lamentano spesso le voglie più strane. Ma qual è il motivo di queste “confusioni di gusto”? Il più delle volte si tratta di una mancanza di ferro. le donne incinte perciò dovrebbero assumere frutta e spremute di agrumi, che con lo loro vitamina C aiutano ad assimilare il ferro.

Se si ha sete all’improvviso, allora l’equilibrio idrico nell’organismo è visibilmente diminuito. Ciò significa che occorre bere subito qualcosa. L’ideale per dissetarsi è l’acqua minerale, che non ha calorie e nello stesso tempo è uno stimolante per le cellule. Cercate di bere due litri al giorno. Per chi trova insipida l’acqua, può andar bene anche del succo di frutta.

Sognate una bella bistecca arrosto? Significa che l’organismo ha assolutamente bisogno di energia, perché si sente fiacco e stanco per mancanza di ferro. Una bella porzione di carne, meglio se vitello o agnello, riporta il tasso energetico in equilibrio, perché il ferro proveniente da alimenti di origine animale può essere assimilato dal corpo più facilmente di quello derivante dai prodotti di origine vegetale. Ma anche il pesce, soprattutto l’aringa salata, contiene grandi quantità di ferro.

Se ci sentiamo tristi ed abbattuti, il desiderio di cioccolata è particolarmente forte. In questo caso non è però un gran peccato, ma assolutamente ragionevole mangiarne. L’aminoacido in essa contenuto, il triptofano, solleva lo stato d’animo depresso.

Maggiore è la percentuale di cacao presente, migliore sarà l’effetto. Inoltre, non è necessario che sia una tavoletta intera: una barretta che si scioglie lentamente sulla lingua, già può bastare.

L’organismo ha bisogno di qualcosa di salato spesso dopo lo sport o un esagerato consumo di alcol. In entrambi i casi infatti si perdono sali minerali. Bevete perciò del succo di frutta (magari di mela) diluito con acqua minerale. Questa specie di cocktail contiene il mix giusto di sostanze minerali e fruttosio.

Comunque sia il vostro umore, fate una sana colazione!!!!!

 

 

Condividi!

6 commenti a “Ascoltiamo i segnali che ci lancia il nostro corpo……………….

    1. Tiziana Autore articolo

      Credo che stiamo parlando di fame nervosa………. Se la fame improvvisa capita sempre nei momenti in cui ci sentiamo meno gratificati o in periodi di particolare stress si tratta quasi certamente di fame psicologica che nasce dall’ esigenza di sopperire – con la gratificazione del palato – alle mancanze……………………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *