Gnocchi di farro all’ortolana per il pranzo di oggi

Tempo di preparazione:

Avete voglia di provare un buon piatto di gnocchi di farro all’ortolana?

Oggi vorrei proporvi un primo a base di gnocchi di farro all’ortolana. Sono sicuramente deliziosi e spero che possiate apprezzarli come ho fatto io. Mi sono arrivati i tanto attesi risultati dell’Alcat test e, con mio grande rammarico, uno degli alimenti che mi hanno vietato di mangiare per almeno 6 settimane, e la cosa mi ha lasciato basita, è la patata!!!!!!! Non me lo sarei mai e poi mai aspettato….

Credo che ognuno di noi si sia trovato a non capire il significato di quei numeri e di quelle sigle che sono accanto ai risultati degli esami del sangue, ma il Prof. Di Fede mi ha spiegato tutto quello che è uscito da questo particolarissimo esame. Così mi sono messa a cercare qualche soluzione per farmi degli gnocchi che non mi avrebbero creato dei problemi e che potevamo mangiare un po’ tutti, e ho trovato questa ricetta. Devo dire che il risultato è stato davvero al di sopra delle mie aspettative…

Tanti complimenti al farro!

Questi gnocchi sono preparati con la farina di questo cereale sempre più noto e sempre più diffuso. Ottimo per sostituire il riso e la pasta e per cambiare un po’ in generale, viene usato anche per la preparazione di piatti unici e di insalate fresche. Tuttavia, in questo caso parliamo di gnocchi e, pur se molti di voi saranno scettici, ammetto con piacere che il farro ci dà la possibilità di creare una variante strepitosa, sia per quanto riguarda il sapore che le proprietà nutrizionali.

Infatti, gli gnocchi di farro all’ortolana sono preparati con la farina di un cereale ricco di proteine, fibre e amidi, che vanta persino notevoli dosi di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, E e K, e minerali tra i quali troviamo rame, ferro, potassio, fosforo e calcio.

È un alimento genuino che favorisce l’aumento del senso di sazietà, la perdita di peso, il corretto funzionamento dell’intestino, la riduzione dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue e contribuisce alla prevenzione di diabete, di malattie cardiovascolari e della formazione dei calcoli biliari. È un ottimo digestivo e previene i problemi gastrointestinali nonché l’ulcera; promuove la salute delle ossa, favorisce la coagulazione del sangue e rinforza il sistema immunitario.

Gli altri ingredienti degli gnocchi di farro all’ortolana

Insomma, ci sono davvero tanti buoni motivi per portare in tavola questo cereale, non è vero? Ad ogni modo, gnocchi a parte, vi suggerisco di prediligere quello decorticato, in quanto quello perlato si cucina più velocemente, ma subisce delle raffinazioni e lavorazioni che vanno ad eliminare un notevole apporto di fibre.

Tornando a parlare degli gnocchi di farro all’ortolana, adesso li andremo a preparare. Vi serviranno non solo la farina ricavata dal cereale di cui abbiamo parlato, ma anche altri alimenti nutrienti come il pangrattato, il brodo vegetale, il latte, il timo, lo scalogno, la curcuma, l’aglio e la farina di riso…

Ingredienti per 4 persone

  • 100 gr di farina di farro
  • 200 gr di pangrattato
  • 2 lt. di brodo vegetale
  • 2 dl di latte
  • timo tritato
  • 1 scalogno
  • 1/2 cucchiaio di curcuma
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • sale

Preparazione

Unite il pangrattato alla farina di farro, aggiungete il timo e mescolate con cura. Impastate utilizzando il brodo vegetale, fino ad ottenere un impasto omogeneo e consistente. Lasciate riposare per almeno 10 minuti. Con l’aiuto di due cucchiaini formate gli gnocchi e sistemateli su un canovaccio man mano che saranno pronti.

In un pentolino scaldate il latte con un po’ di curcuma e l’aglio tritato. Sbucciate lo scalogno, tritatelo ed unitelo al latte.

Aggiungete la farina di riso ed amalgamate con cura per evitare la formazione di grumi. Fate cuocere per 2 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Lasciate riposare.

Portate a bollore 2 litri d’acqua salata, tuffateci gli gnocchi e man mano che verranno a galla metteteli nei piatti individuali, precedentemente scaldati. Cospargete con la salsa allo scalogno e servite subito.

Condividi!

4 commenti a “Gnocchi di farro all’ortolana per il pranzo di oggi

  1. tiziana

    ciao Chiara, vado subito a leggere la tua ricetta e se posso mangiare tutti gli ingredienti la faccio stasera, sono alla ricerca di ricette che mi possano permettere un mangiare “normale……. “

  2. Giovanna Briano

    ciao Tiziana è molto interessante il tuo articolo, questa ricetta la proverò sicuramente !!!! Grazie!!! Ti seguo con molto piacere!!!!! Buona Serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *