La ricetta del Semolino e latte rivisitata

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    40 Minuti
semolino e latte ridotta

Una ricetta che va bene un po’ per tutti!

La ricetta di oggi è la Semolino e latte. Una ricetta che faceva la mia mamma la domenica sera quando io rifiutavo la tanto odiata pastina….. All’epoca usava il latte vaccino,  e io ora ho voluto riprovare a farla usando il latte di riso e vedere il risultato. Ottimo!!!!!!!!!

Tra tutte le numerosissime varietà di latte vegetale, il latte di riso è quello che in assoluto contiene meno grassi e meno calorie. Si ottiene tramite la macerazione dei chicchi di riso in acqua; vengono poi in genere aggiunti enzimi e infine pressato il tutto. Il liquido che si ricava, di aspetto molto simile al latte vaccino, gode di diverse proprietà. Innanzitutto non contiene lattosio, per cui è adatto anche a chi è intollerante a questo zucchero, ed è anche privo di glutine, perfetto dunque per chi soffre di celiachia.

Non presenta tracce di colesterolo ed è invece ricco di zuccheri  semplici, che lo rendono una bevanda energetica e altamente digeribile. Proprio per questa sua capacità di fornire energia immediata, è particolarmente consigliato per chi fa sport o svolge un lavoro che richiede un grande sforzo fisico. Svolge inoltre una funzione di regolarizzazione dell’intestino, soprattutto della mobilità del colon, è quindi molto utile per chi soffre della sindrome del colon irritabile.

Non contiene le proteine del latte vaccino, è quindi consigliato per coloro che hanno sviluppato un’allergia verso di esse (talvolta anche i neonati). È invece controindicato per chi è affetto da diabete o da ridotta tolleranza ai glucidi: l’alta presenza di zuccheri semplici, infatti, causa un aumento della glicemia. Per la stessa ragione, si raccomanda di berlo con moderazione anche alle persone obese o in sovrappeso.

Un altro lato negativo è che non contiene alcuni importanti nutrienti presenti nel latte vaccino, come la vitamina D e B12, e presenta anche quantità ridotte di calcio. Tuttavia in genere il latte di riso che si trova in commercio è arricchito in fase di lavorazione con calcioferrovitamina B12niacina e vitamina D.

Quindi, andate pure tranquilli e assaggiate questo latte buono e leggero: il sapore è molto dolce, per cui oltre a berlo semplicemente potete utilizzarlo anche come sostituto del latte vaccino nella preparazione dei vostri dolci.  Da provare in particolare in combinazione con vaniglia, cacao e cannella. In più, care donne, dovete sapere che c’è anche un altro uso di questo latte: se il riso è noto per le sue proprietà cosmetiche (la prima maschera di bellezza della storia, inventata dall’imperatrice Poppea, conteneva appunto riso macinato) il latte che da esso si ricava non è da meno. Provate a utilizzare il latte di riso per le vostre maschere sul viso o come impacco sui capelli, e i risultati non vi deluderanno!

 

Ingredienti per 4 persone

Ingredienti

  • 1 lt latte di riso
  • 200 gr semolino senza glutine
  • 50 gr burro chiarificato
  • 1 cucchiaio timo tritato
  • q.b. sale

Procedimento

Preparazione

  1. Mettete il latte con un pizzico di sale in una casseruola, unite il burro e portate a ebollizione. Versate il semolino a pioggia e, girando lentamente con il cucchiaio di legno, fate cuocere a fuoco moderato per venti minuti.

    Dieci minuti prima di terminare la cottura é giungete la noce moscata. Versate nelle fondine, e consumate dopo qualche minuto.

    Volendo preparare il semolino nella versione dolce basterà aggiungere 70 grammi di zucchero e qualche pezzetto di scorza di limone eliminando il sale e la noce moscata. La densità del composto deve essere media: nel caso, regolate la quantità di semolino col latte (vi sono semolini a grana grossa che gonfiano e «legano» più di quelli macinati fini).


Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *