Ris, lacc e bargelli – Minestra di riso, latte e castagne

Tempo di preparazione:

E’ un piatto tipicamente autunnale e molto lombardo-piemontese, che ben si addice a questi giorni brevi, freddi e grigi. Il riso, in cucina viene impiegato per la preparazione di risotti e gustose minestre, infatti, i nutrizionisti dicono che fra tutti i cereali, è l’alimento più completo per il notevole contenuto di fibra e vitamine, oltre a vari tipi di sali minerali.

La ricetta di oggi è la minestra di riso, latte e castagne. Il rìs e lacc (riso e latte) è una ricetta della tradizione lombardo-piemontese e quasi ogni provincia ha una sua variante.
Nel vercellese ad esempio la si arricchisce con del burro e le castagne, nella provincia di Bergamo di prepara aggiungendo dei dadini di zucca.

Per me è un ricordo di serate invernali con mio nonno e le pochissime coccole della mia mamma,  dove il piatto scaldacuore per eccellenza era questa minestra fatta con ingredienti semplicissimi, che creavano non un banale “brodino” ma una morbida crema dolce e saporita al tempo stesso.

Ingredienti: per 4 persone

  • 120 gr. di riso,
  • 260 gr. di castagne secche,
  • 1,2 litri di latte senza lattosio,
  • burro chiarificato
  • sale

Preparazione

In una pentola di 2,5 litri, fate bollire le castagne in tre quarti di litro di acqua per un’ora circa in modo che a fine cottura l’acqua risulti pressoche’ consumata.

Schiacciate grossolanamente con una forchetta le castagne, qualcuna tenela intera per la decorazione, poi versate il latte e quando questo iniziera’ a bollire, aggiungete il riso.
Aggiustate di sale e proseguite la cottura per 15/20 minuti circa mescolando spesso affinche’ la minestra non si attacchi al fondo della pentola.
Aggiungete ancora un po’ di latte se la minestra fosse un po’ troppo spessa.

Poco prima di ritirare dal fuoco mantecate il composto con il burro.
A fine cottura la minestra deve essere piuttosto densa e cremosa e si consiglia di attendere almeno 15 minuti prima di servirla.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *