Coniglio alla cacciatora

Tempo di preparazione:

La carne di coniglio, per le sue caratteristiche nutrizionali, meriterebbe maggior attenzione e maggior consumo.

È ricca di proteine: ogni chilo ne contiene 220 g, rispetto ai 200 della carne bovina e ai 175 di quella di maiale. In compenso ha un bas o alore calorico: intorno alle 60 calorie per 100 g, contro i quasi 200 della carne bovina. E la presenza di colesterolo è più bassa rispetto alle altre carni. Per finire, è anche conveniente, nonostante il prezzo non proprio economico: per il suo basso contenuto di acqua (60% contro il 75% del bue), durante la cottura il suo calo è minimo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 coniglio selvatico di 1,200 kg circa;
  • 1 scalogno;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 carota
  • 1/2 bic­chiere di aceto;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 2 cucchiai di conserva di pomodoro;
  • 1 cuc­chiaiata di capperi;
  • 2 gambi di cuori di sedano,
  • 50 g di olive verdi
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe .

Preparazione

Snocciolate le olive e tagliate a pezzettini piccoli, tenendone da parte qualcuna per la decorazione. Lavate i cuori di sedano e a dadini la carota tagliateli a pezzettini. Affettate lo scalogno e l’aglio. Tritate il prezzemolo.

Pulite, lavate, tagliate a pezzi il coniglio e asciugatelo bene. Mettetelo in un tegame a rosolare nell’olio assieme alla cipolla e all’aglio affettati. Unite le carote, spruzzate con l’aceto nel quale avrete diluito un cucchiaino di zucchero. Fate proseguire la cottura a fuoco moderato e aggiungete la conserva di pomodoro dilui­ta in mezzo mestolo di acqua calda. Unite, se necessario, altra acqua calda .

A metà cottura, versate nel tegame i cap­peri, inoltre le olive e i cuori di sedano ta­gliati a pezzettini. Salate, pepate, lasciate sul fuoco fin quando la carne sarà ben in­tenerita, quindi servite in tavola.

Tempo occorrente: 1 ora e 15 minuti

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *