Testina di vitello all’agro per veri intenditori

  • Porzioni per
    6 persone
  • Tempo di Preparazione
    1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di Cottura
    2 Ore
  • Tempo Totale
    3 Ore 30 Minuti
testina di vitello all'agro

Un secondo piatto di carne, della tradizione popolare lombarda,  per le fredde giornate d’inverno.

Testina di vitello all’agro: sapori intensi per veri intenditori

Per chi ama la sostanza della carne, con un tocco di sapore derivante dall’aggiunta di spezie e altri aromi, non può rinunciare a questa preparazione tanto gustosa quanto semplice. Quella della testina di vitello all’agro è una ricetta diventata ormai parte integrante della tradizione culinaria altoatesina che, da sempre, in maniera intelligentemente equilibrata, è capace di coniugare al proprio interno semplicità e gusto.

Se avete in programma una cena particolare, questo è certamente un secondo piatto da prendere in considerazione. Potrà soddisfare i vostri ospiti, saziarli e nutrirli come si deve…. Scopriamo come e perché!

Coppia di fatto tra semplicità e gusto

L’ingrediente fondamentale di questa preparazione è appunto la carne di vitello, della quale, nella nostra sconfinata tradizione gastronomica si conoscono infinite preparazioni. Fa parte delle carni rosse, caratterizzate da una buona concentrazione di mioglobina, ovvero una proteina presente nel sangue. Molteplici sono le sue proprietà e tra le tante spicca l’estrema povertà di grassi, particolare che la rende adatta a cotture brevi.

Elevato è inoltre l’apporto di proteine, imprescindibili per il mantenimento, il rinnovamento e la crescita delle cellule e dei muscoli. La testina di vitello all’agro può essere assaporata anche da chi segue una dieta gluten-free: nella sua purezza, questa carne è priva di glutine, quindi è adatta all’alimentazione di chi è affetto di intolleranza al glutine e da celiachia.

In ultimo, ma non in ordine di importanza, dobbiamo ricordare che nel vitello troviamo una minor concentrazione di colesterolo cattivo rispetto alle altre carni rosse, peculiarità importante riguardo alla prevenzione delle malattie cardiovascolari e che ci porta a gustarla con molta più soddisfazione e tranquillità.

Quella della testina di vitello all’agro è una ricetta molto apprezzata e dai sapori ricercati!

Con questa preparazione, porteremo in tavola la carota, il porro, il sedano rapa, le cipolle, l’olio extravergine d’oliva, il sale, il pepe e varie spezie: tutti ingredienti genuini e che possono regalare sapore ad ogni secondo piatto, ma anche delle valide proprietà antiossidanti, depurative, diuretiche, antibatteriche e protettive nei confronti di molte parti del corpo. In questa ricetta, questi alimenti elevano il sapore della carne, rendendo il tutto ancor più apprezzabile e saporito.

Pur essendo composta da materie prime semplici e facilmente reperibili, la pietanza a base di testina di vitello all’agro costituisce un piatto adatto ad occasioni speciali, nelle quali la raffinatezza rappresenta un particolare importante. Questo è dovuto naturalmente alle sue qualità organolettiche e gustative, che dovreste decisamente portare in tavola al più presto!

Ingredienti per 6 persone

  • 1/2 testina di vitello
  • 1 carota
  • 1 porro
  • 250 gr di sedano rapa
  • qualche grano di pepe
  • qualche bacca di ginepro
  • 2 foglie di alloro
  • 1 limone
  • q.b. di sale

Ingredienti per condire:

  • 2 cipolle
  • q.b. di olio extravergine d'oliva
  • q.d. di sale
  • q.b. di pepe

Procedimento

  1. Mettere a bagno in acqua la testina di vitello, quindi farla bollire con gli odori in acqua salata per ca. due ore.
  2. Schiumare in continuazione. Disossare la carne (un lavoro piuttosto difficile!) e togliere la pellicola dalla lingua.
  3. Avvolgere la testina e la lingua in un panno umido e legare bene, oppure schiacciare la testina in una forma oblunga. Mettete in frigo per fare raddensare.
  4. Prima di servire tagliate la testina a fette dallo spessore di un dito ca., scaldate brevemente in acqua bollente e disponete su di un piatto.
  5. Guarnire con la cipolla tagliata a fette sottili. Mettete in tavola olio, aceto, sale e pepe, affinché ognuno possa condire la testina a proprio gusto.

Qualora la testina venisse servita il giorno stesso della cottura, la si servirà, ben tiepida, tagliata a fette e la classica salsa verde.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *