Crostata salata con porri, prosciutto e taleggio: bontà salutare

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Tempo di Cottura
    40 Minuti
  • Porzioni per
    4/6 persone
  • Tempo Totale
    1 Ora
Crostata salata con porri, prosciutto e taleggio

Si tratta di una torta molto semplice da realizzare e al tempo stesso gustosa e salutare!

La crostata salata con porri, prosciutto e taleggio è un’autentica leccornia imprendibile. Non a caso si tratta di una delle torte salate che realizzo più frequentemente. Anche perché è quella che piace di più ai miei figli. A ben guardarla non è niente di speciale, non prevede procedimenti particolarmente complessi. Tutto è molto semplice da fare, ma il risultato è garantito.

Nella versione che vi propongo ho utilizzato la pasta brisèe già pronta. E devo dire che grazie a ciò ho impiegato meno tempo nella preparazione. E il risultato mi ha pienamente soddisfatto. Tra gli ingredienti, oltre a segnalare il latte a prova di intolleranti, vorrei soffermarmi un attimo sul taleggio prima di approfondire il capitolo porri. La crostata salata che vi sottopongo ha tra i punti di forza proprio il tipico formaggio lombardo, a mio avviso fondamentale per certe tipologie di ricette. Il suo sapore così particolare, intenso e prolungato, contribuisce in maniera determinante alla buona riuscita di una pietanza. Costituisce insomma un notevole valore aggiunto.

Crostata salata, i benefici del porro

Per ogni gastroenterologo, il porro è il miglior acceleratore del transito intestinale. Si tratta di un alimento che viene consigliato per attenuare gli effetti nocivi di molte patologie: dall’anemia alle affezioni urinarie, dalla iperazotemia all’arteriosclerosi passando per l’insufficienza renale, solo per fare alcuni esempi.

La crostata salata con porri è consigliabile anche per questi motivi. Perché i porri determinano un effetto tonico generale, rimineralizzante, antisettico e anche antianemico. Inoltre presentano proprietà diuretiche e lassative, in grado dunque di agevolare l’eliminazione intestinale e urinaria, con conseguenze depurative per l’organismo.

I porri contengono un’elevata concentrazione di fibre che come sappiamo sono buone alleate per mantenere una certa linea. Potete sbizzarrirvi inserendoli nella minestra, oppure bolliti e conditi con olio, aceto e mostarda, in fonduta con le cipolle. E naturalmente in questa crostata salata insieme a prosciutto e taleggio. Non vi resta che accostare gli ingredienti e dare il via all’esperimento culinario!

Ingredienti per 4/6 persone

  • 2 confezioni pasta brisèe
  • 2 uova
  • 3 porri
  • 1 pezzo taleggio
  • q.b. parmigiano reggiano 48 mesi
  • q.b. prosciutto cotto a dadini
  • q.b. latte vegetale
  • q.b. olio extravergine d'oliva
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • 1 uovo per decorazione finale

Procedimento

  1. Affettare sottilmente i porri e farli appassire in padella con olio EVO. Successivamente aggiungere prosciutto cotto a dadini.
  2. Nel frattempo, in una terrina, sbattere le uova con un po' di latte, il taleggio tagliato a cubetti molto piccoli.
  3. Aggiungere successivamente porri che avrete fatto raffreddare ed aggiustare di sale e pepe.
  4. Versare tutto in una teglia foderata con la pasta brisèe, ricoprire con un altro disco di pasta brisèe e chiudere bene la teglia.
  5. Con la pasta che ritagliate sul bordo, lavorandola potete fare dei dischetti di decorazione come ha fatto il mio bimbo, e li mettete sopra.
  6. Rompete un uovo, sbattetelo bene e spennellate tutta la superficie prima di infornare a 180° per circa 30-40 minuti.

Condividi!

3 commenti a “Crostata salata con porri, prosciutto e taleggio: bontà salutare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *