Zuppa di cipolle

Tempo di preparazione:

Con questo freddo che ne dite di una gustosa zuppa?In inverno, nelle serate fredde, quando mangiare le cose calde è un piacere, una delle mie zuppe preferite  e che mangio volentieri è questa zuppa di cipolle gratinate.

Questo piatto è ideale per disintossicarsi, grazie alle proprietà diuretiche della cipolla. Questa zuppa a base di cipolla è ottima nel periodo invernale, una buona abitudine di mia nonna era quella di preparare una zuppa calda di cipolle ai primi sintomi di malanni invernali, sembra infatti che abbia un effetto espettorante e benefico per l’apparato respiratorio. Molto importante è anche la sua funzione regolatrice della flora intestinale, la cipolla sia cruda che cotta riduce i processi di infiammazione e putrefazione digestiva.

Ingredienti per 8 persone:

  • 1,2 kg di cipolle
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 100 g di Gruyère grattugiato
  • 100 g di parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • brodo
  • burro chiarificato
  • sale e pepe

Preparazione:

Mondate e lavate le cipolle, affettatele sottilmente poi fate­le appassire in una casseruola con 50 g di burro. Aggiungete la farina, mescolate bene, sala­te, pepate, bagnate con un litro abbondante di brodo e lasciate sobbollire per 30 minuti, me­scolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Ricavate dalle fette di pane dei dischetti, imburrateli leg­germente, poi fateli tostare in forno già caldo a 1800 per al­cuni minuti.

Mettete sul fondo di 8 piro­file individuali uno strato di fettine di pane, spolverizzate con i 2 formaggi che avrete prima mescolato. Continuate con un secondo strato di pane e uno di formaggio. Su tutto rovesciate la zuppa di cipolle. Lasciate riposare per qualche minuto, finché il pane sarà am­morbidito, spolverizzate con il formaggio rimasto e con una macinata di pepe e fate grati­nare in forno già caldo a 2000, finché la superficie sarà dora­ta. Mettete le pirofile su un vassoio e portatele subito in ta­vola ancora fumanti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *