Paella a modo mio e la promessa è mantenuta!

Tempo di preparazione:

Ogni promessa va mantenuta…………Così, come promesso a Paolo, di ritorno dalle nostre vacanze spagnole ecco la ricetta della paella. Che sicuramente non è la paella originale, ma è la miglior ricetta casalinga che io sia riuscita ad preparare dopo vari tentativi.

La costante è il riso poi ci si può mettere di tutto, carne, pesce, verdura, nero di seppia. I cultori sconsigliano di mischiare troppo gli elementi. Mischiare ad esempio pollo e gamberi è l’equivalente culinario di un pugno in faccia.

Per la paella il riso migliore è il PATNA, simile al basmati, cioè piccolo e sottile, ma è più resistente alle alte temperature ed è perfetto per le cotture al forno.

Perchè riesca bene per davvero, occorre la paellera, la pentola bassa, spessa e larga che si usa per cuocere la paella vera.

Io l’ho acquistata a Girona,  ma mi rendo conto che non è semplice da trovare, e che magari non ci si può permettere di spendere dei soldi per una padella che si usa solo in poche occasioni. Se non riuscite a trovare questa pentola specifica, usate una con il fondo spesso ed antiaderente.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di petto di pollo
  • 200 gr di salsiccia
  • 8 scampi
  • 200 gr di cozze
  • 200 gr di vongole
  • 200 gr di piselli freschi
  • 350 gr di riso
  • una cipolla
  • uno spicchio d’aglio
  • un peperone rosso piccante e uno dolce
  • una bustina di zafferano
  • un litro e 1/2 di brodo
  • 6 cucchiai d’olio
  • sale

Preparazione

Raschiate con cura le cozze, lavatele più volte in acqua corrente insieme alle vongole. Mettetele in un tegame a fuoco vivo, fatele aprire quando tutte le valve sono aperte, toglietele dal fuoco. In una padella, fate rosolare la cipolla tagliata a fettine sottili, con 3 cucchiai d’olio, aggiungete il pollo a pezzetti e la salsiccia tagliata a fette spesse, cuocete ancora per alcuni minuti.

In una teglia di ferro, mettete il rimanente olio, quando è caldo versateci il riso e mescolate finchè non è ben impregnato di grasso. Unite il pollo, la salsiccia e i piselli, il brodo caldo, lasciate insaporire per 5 minuti, aggiungete gli scampi puliti e ben lavati, le vongole, le cozze, i peperoni tagliati a listarelle e lo zafferano. Cuocete, senza mescolare, finchè il brodo sarà consumato. Servite nel recipiente di cottura.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *