Risotto ai frutti di mare e curry

Tempo di preparazione:

Stasera sono venuti i miei amici celiaci e ho deciso di preparare per loro il risotto ai frutti di mare e curry e se siete alla ricerca di un buon primo piatto e non sapete cosa preparare questa è la soluzione.

Magari alcuni non sanno cosa sia la celiachia e che problemi comporta. La celiachia è una malattia autoimmune, significa che il sistema immunitario degli individui affetti dalla malattia, normalmente progettato per proteggere dagli invasori esterni, utilizza gli anticorpi per attaccare se stesso. Quando le persone affette da celiachia mangiano cibi contenenti glutine, il loro sistema immunitario forma anticorpi al glutine, che attacca il rivestimento intestinale. Questo causa infiammazione e danni ai villi, delle strutture simili a capelli che si trovano sul rivestimento dell’intestino tenue. Se i villi intestinali sono danneggiati, l’individuo non può assorbire i nutrienti portandolo così a una situazione di malnutrizione.

I sintomi della celiachia

I sintomi che accompagnano la malattia sono molto vari e dipendono da soggetto a soggetto, essi comprendono:

  • Problemi digestivi (gonfiore addominale, dolore, gas, diarrea, feci chiare, e perdita di peso)
  • Un grave rash cutaneo chiamato dermatite erpetiforme di Duhring
  • Anemia
  • Problemi muscolo-scheletrici (crampi muscolari, dolori articolari e delle ossa)
  • Problemi e difetti della crescita nei bambini
  • Sensazione di formicolio alle gambe (causato da danni ai nervi e basso apporto di calcio)
  • Ulcere aftose
  • Assenza del ciclo mestruale

Come si cura?

Non esiste una cura per la malattia celiaca; l’unico trattamento è una dieta senza glutine. Le regole principali per una dieta priva di glutine sono:

  • Per prima cosa evitare tutti gli alimenti a base di grano, segale e orzo, ad esempio pane, cereali, pasta, cracker, torte, crostate, biscotti, e sughi
  • Prestare attenzione anche agli alimenti trasformati che potrebbero contenere glutine. La farina di frumento è, infatti, un ingrediente comune in molti alimenti trasformati. Ecco alcuni esempi di alimenti che possono contenere glutine:
    • Zuppe in scatola
    • Condimenti per insalata
    • Gelato
    • Barrette di cioccolato
    • Caffè istantaneo
    • carni e salumi o in scatola
    • Ketchup e senape
    • Yogurt
    • Pasta
  • Attenzione alle compresse, capsule e preparati vitaminici anch’essi potrebbero contenere glutine. L’amido di frumento è comunemente impiegato come legante in compresse e capsule. Il glutine può anche essere trovato in molti prodotti vitaminici e prodotti cosmetici come il rossetto.
  • Evitare la birra
  • Evitare il latte e altri prodotti caseari che contengono lattosio. Pazienti non trattati con malattia celiaca spesso sono intolleranti anche al lattosio. Dopo una prima fase di trattamento con risultati positivi, i prodotti lattiero-caseari possono, nella maggior parte dei casi, essere reintrodotti lentamente nella dieta.

Detto questo non bisogna trascurare l’aspetto psicologico, una dieta priva di glutine è un grande cambiamento nella vita del celiaco. È necessario ripensare completamente le proprie abitudini alimentari, quello che si acquista al supermercato, ciò che si mangia alle feste, o quello che di solito mangiamo come snack. Quando si va a fare la spesa è, poi, indispensabile leggere attentamente l’etichetta degli ingredienti di ogni prodotto che si acquista.

A casa mia la porta è sempre aperta a tutti ma in particolare sono felice di soddisfare i miei amici che hanno problemi di celiachia, intolleranza al nichel o al lattosio!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • un kg di pesci (vongole, cozze, gamberetti, moscardini)
  • 360 gr di riso carnaroli Riserva San Massimo
  • 50 gr di burro chiarificato
  • aglio, cipolla e prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 150 gr di pomodori pelati
  • polvere di curry
  • sale
  • olio evo
  • brodo

Preparazione

Lavate le vongole, sgusciate i gamberetti e pulite i moscardini. In un tegame largo mettete le vongole con due cucchiai di olio, coprite e mettete sul fuoco. Quando saranno aperte, toglietele e passate attraverso una garza il liquido. Levate i frutti dai gusci e teneteli da parte.

In una casseruola con il rimanente olio, fate insaporire l’aglio, la cipolla e il prezzemolo tritati, unitevi i moscardini e lasciate cuocere per pochi minuti mescolando bene. Bagnateli con il vino bianco e, quando questo sarà evaporato, unite l’acqua delle vongole e la salsa di pomodoro diluita in poca acqua oppure i pomodori pelati.

Coprite e lasciate cuocere ancora per un momento, poi aggiungete le vongole e i gamberetti e togliete dal fuoco dopo qualche minuto di cottura. In un’altra casseruola fate imbiondire il riso con il burro, unite il brodo poco alla volta ed a 3/4 di cottura versatevi tutto il sugo preparato ed il curry.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *