La cottura nella terracotta

Tempo di preparazione:

Cuocere nelle pentole di terracotta è certamente un modo sano e salutare di cucinare: gli intingoli, i sughi, le zuppe, i legumi, il pesce. Tutto cuoce meglio, conservando ed accentuando il proprio sapore.

Le terrecotte assicurano un’uniformità di cottura riducendo così la necessità di usare grassi; inoltre, mantengono intatti i sapori, essendo prive delle microcarbonizzazioni tipiche delle pentole in metallo. Sono facilissime da usare: basta immergerle per almeno tre ore in acqua, calda o fredda, quando vengono adoperate la prima volta; dopo di che vanno usate subito, senza farle asciugare.

È consigliabile, infatti, bagnare le pentole per due o tre minuti prima di ogni uso: si otterrà così un miglior rendimento della pentola, cioè un minor tempo di cottura e i cibi non si attaccheranno. Bisogna, inoltre, tenere presente che la terracotta, essendo un ottimo conduttore di calore, fa sì che i cibi continuino a cuocere ancora un po’ dopo aver spento il fuoco.
Prima di riporle, dopo l’uso, farle asciugare bene all’aria aperta e non al chiuso di un mobile. Altra accortezza da usare per non danneggiare la terracotta è quella di mettere tra la fiamma e il tegame una retina spargifiamma.

Possono essere lavate in lavastoviglie o a mano: in questo caso non usare mai spugnette abrasive. Per mescolare i cibi in cottura, è importante l’uso di utensili di legno.

Nella scelta della pentola e’ importante assicurarsi che la verniciatura sia stata effettuata con vernici atossiche, prive di piombo.

Un’ultima cosa: queste pentole sono così belle e funzionali da permettere di portare le pietanze direttamente dal fuoco alla tavola, per un tocco di allegria e di calore … e con risparmio di stoviglie da lavare.

Poichè la terracotta ha una bassa conducibilità termica, consente di cuocere i cibi in modo lento ed uniforme; il calore viene distribuito in modo regolare in tutte le parti del recipiente e di conseguenza anche del cibo in cottura. Ecco perchè la cottura in recipienti di terracotta è l’ideale per tutte le preparazioni in umido che richiedono una cottura dai tempi lunghi.

Io ho provato questa Pentola bombata Piral con due maniglie di diametro 12,15,18,21 cm ed è adatta per bollire e lessare. In particolar modo per cuocere zuppe, minestre e paste direttamente sulla fiamma.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *