Costolette di agnello con quenelle di patate viola per il pranzo

Tempo di preparazione:

Costolette di agnello con quenelle di patate viola per il pranzo di oggi.  Vedo già i bimbi che vogliono il bis!

Le costolette di agnello sono fantastiche proprio perché la carne di agnello è preziosa in tutte le stagioni. Quella nostrana è nettamente la migliore e il suo consumo sta crescendo col passare del tempo. Anche in virtù del fatto che la carne d’agnello risulta tenera, digeribile, delicata, sostanziosa: proprietà che solo in tempi piuttosto recenti sono divenute note a un pubblico che non si occupa giornalmente di cucina.

Spesso in passato la qualità delle costolette di agnello e soprattutto le sue proprietà benefiche venivano sottovalutate a favore di altre tipologie di carni ritenute forse a torto più nobili. La riscoperta di questo piatto della tradizione italiana è molto importante perché consente di variare l’alternanza dei menu puntando magari proprio su questo alimento particolarmente digeribile, adatto insomma a chi soffre di digestione lenta o complicata.

Costolette di agnello con quenelle di patate viola

Costolette di agnello non solo a Pasqua.

Occorre anzitutto sfatare un mito, quello che le costolette di agnello vadano consumate esclusivamente a Pasqua. Sia ben chiaro, è giusto che si segua questa tradizione, ma nulla vieta di consumare questo tipo di carne in modo regolare durante tutto l’arco dell’anno.

Anzi. Ciò ci consente di allargare la nostra dieta includendo una carne così importante e preziosa anche per la nostra salute. Serve quindi anche un cambio di mentalità da questo punto di vista, altrimenti resteremo sempre ancorati a un consumo sporadico che non ci permette di integrare le costolette di agnello in una sana alternanza di pietanze.

Non esiste infatti nessun motivo per confinare questo piatto salutare alle festività pasquali. In alcune parti d’Italia il consumo risulta più frequente, ma in generale esiste ancora l’abitudine ad associare l’agnello quasi esclusivamente alla Pasqua. Ed è un vero peccato!

Ed ecco la ricetta delle costolette di agnello con quenelles di patate viola

Ingredienti per 4 persone

  • 8 costolette di agnello
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di sidro artigianale
  • un rametto di rosmarino
  • un mazzetto di  timo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe 

per le quenelles

  • 600 gr. di patate  viola
  • 80 gr. di latte intero Accadi
  • 30 gr. burro chiarificato
  • un pizzico di noce moscata
  • q.b. sale 

Preparazione

Prima di tutto fatee marinate le costolette con rosmarino, timo. l’aglio schiacciato,  il sidro e lasciatele riposare per circa un ora.

Nel frattempo preparate il pure’.  Lavate le patate con la buccia e mettetele in una casseruola ricoprendole di acqua.

Portate ad ebollizione e lasciatele cuocere finche non saranno morbide, per circa 15/20 minuti.Quando saranno pronte sbucciatele e passatele con lo schiaccia patate, mettetele in una casseruola.

Scaldate il latte e aggiungetelo alle patate schiacciate mescolando con una frusta, aggiungete sale noce moscata e il burro continuando a mescolare finchè non avrete raggiunto una consistenza densa.

Togliete le costolette dalla marinata e passatele in padella per 2 o 3 minuti aggiungendo un paio di cucchiai di marinata e regolate di sale e pepe. 

Preparate le quenelles con il purè e procedete all’impiattamento. Servite subito

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.