Riso e gamberi all’indiana

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    40 Minuti
  • Tempo di Cottura
    20 Minuti
risoegamberiallindiana

Il riso basmati non è una varietà italiana bensì indiana e il suo nome significa ‘regina di fragranza’ che indicherebbe la fragranza caratteristica e il sapore delicato che ha questo riso.

Il riso basmati non è una varietà italiana bensì indiana e il suo nome significa ‘regina di fragranza’ che indicherebbe la fragranza caratteristica e il sapore delicato che ha questo riso.

Il suo chicco si presenta lungo e stretto; si allungano ancora di più con la cottura pur rimanendo sodo e ben separato. Ci sono la varietà bianca e quella integrale

E’ un riso che richiede un 20 minuti circa di cottura; prima della cottura si consiglia di lavare il riso, ha un gusto piacevolmente delicato e profumato, con un sapore particolarmente speziato.

In cucina viene preparato maggiormente in bianco, condito con un filo d’olio o una noce di burro,  oppure con l’aggiunta di verdure, ma anche carne o pesce. Io lo uso di più in estate quando preparo delle insalate fredde di riso.

Il lemongrass è un’erba dalle proprietà deodoranti, tonificanti e stimolanti. In cucina trova una larga applicazione per la sua estrema versatilità, lo si apprezza nelle zuppe agrodolci thai dove si abbina con il latte di cocco, con le foglie e la scorza di limetta thai (kefir), con le salse di pesce (nuoc mam, nam pla) e con altre aromatiche come il coriandolo fresco.

Per le sue fragranze agrumate funziona benissimo con il pesce, i molluschi ed i frutti di mare, specie nelle delicate cotture a vapore, al cartoccio, magari avvolto in foglie di banano o di loto, ma anche nelle marinate di pesce crudo, dal carpaccio al ceviche creativo sudamericano o nelle saltature al wok.

Ridotto in purée e miscelato a spezie e peperoncino si trasforma in una pasta di curry ideale per marinare le carni di manzo, pollo e maiale da cucinare alla griglia o per stufare in densi intingoli aromatici. Infuso in acqua calda diventa una deliziosa bevanda digestiva, aggiunto ai cocktails caraibici e latinoamericani a base di rum o cachaça un’ intrigante variante più delicata ed originale del classico lime.

Ingredienti per 4 persone

ingredienti

  • 200 gr riso basmati
  • 8 gamberoni
  • 200 gr gamberetti
  • 2 pomodori verdi
  • qualche foglia di menta
  • 10 gr zucchero semolato
  • 2 bastoncini lemongrass
  • 30 gr olio evo di oliva
  • 1 lime
  • 1 scalogno
  • sale
  • pepe

Procedimento

preparazione

  1. Mondate i gamberoni e i gamberetti: staccate la testa, eliminate il carapace e con uno stuzzicadenti infilato sotto il dorso togliete il filo intestinale. Lavate, asciugate i pomodori, poi  affettateli a rondelle sottili e conditeli in una ciotola con il succo filtrato di un lime, lo zucchero, una presa di sale, e le foglie sminuzzate di menta.

    Cuocete il riso basmati una casseruola con acqua bollente salata; non appena l'acqua bolle, buttate il riso, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e portate a cottura. Quando il riso è pronto, togliete dal fuoco e lasciate riposare senza scolare. Sbucciate lo scalogno e lo tritate insieme al lemongrass.

    Scaldate l'olio, uniate il trito e lasciate soffriggere per un paio di minuti a fiamma bassa, mescolando spesso; aggiungete tutti i crostacei, alzate la fiamma, e cuocete per qualche minuto, prima di aggiungere il riso ben scolato dall'acqua di cottura.Tritate i pomodori e trasferite in una ciotolina. Servite il riso con i gamberi ben caldo accompagnato dalla salsa di pomodoro.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *