Corretta alimentazione in gravidanza? Ecco qualche consiglio e una ricetta!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    4 budini
  • Tempo di Cottura
    40 Minuti
  • Tempo Totale
    1 Ora
budino ricotta ridotta

Un budino buono e salutare, anche se sei in gravidanza!

Come bisogna nutrirsi nei novi mesi di gestazione? Esiste la possibilità di trovare un giusto compromesso tra genuinità e sapore? L’alimentazione è importate e questi e molti altri sono gli interrogativi che, a buon diritto, albergano nelle menti di tutte le donne che si trovano ad affrontare una gravidanza.

La qualità dell’alimentazione materna durante la gravidanza rappresenta un fattore in grado di influenzare in maniera significativa la salute della prole, dunque tutti i dubbi trovano una comprensibile giustificazione.

La scelta di optare per un’alimentazione sana non deve andare però a detrimento del gusto: ogni mamma ha diritto di vivere serenamente l’esperienza della gestazione anche sotto il profilo dell’alimentazione. E’ necessario dunque un compromesso. Ecco di seguito indicato qualche utile suggerimento al riguardo.

Alimenti si, alimenti no

Non meraviglierà di certo sapere che gli alimenti da prediligere in gravidanza sono frutta e verdure. Corretto, ma non sufficiente.

L’alimentazione delle gestanti non può fare a meno di altri importanti nutrienti, nulla deve mancare: via libera dunque a risotto, pastasciutta, minestra, pesce, specie quello ricco di Omega 3.

Frittura ed arrosti sono invece sconsigliati, meglio prediligere la cottura a vapore o, in alterativa, a pressione, alla griglia o anche semplicemente l’utilizzo veloce della padella: questi metodi di cottura sono da preferire di buon grado, in quanto preservano le sostanze benefiche presenti negli alimenti destinati alle tavole delle gestanti.

Come gestire l’appetito senza colpevolizzarsi

In gravidanza l’errore che più comunemente viene commesso è quello di incorrere nell’eccesso di alimenti buoni ma insani.

Questa abitudine, in realtà, appare più retaggio del passato, oggi le donne sono sempre più attente alla propria alimentazione. Il consiglio è, però, quello di non essere troppe esigenti con se stesse: un piccolo peccato di gola non guasta, i piaceri della tavola non devono essere soppressi.

A volte la gravidanza reca, al contrario, con sé l’annosa problematica delle nausee: in questo caso il consiglio è quello di rendere appeitose le pietanze. Il pasto deve essere va­rio, invitante, mai noioso. Un utile accorgimento per favorire l’appetito è quello di badare alla presentazione dei piatti: un piatto ben presentato viene consumato con più appetito e, di conseguenza, anche digerito meglio.

 

Ingredienti per 4 budini

  • 300 gr. ricotta di pecora
  • 100 gr. zucchero a velo
  • 100 gr. mandorle
  • 1 cucchiaio miele
  • 5 nr. uova
  • 1 nr. scorza di limone bio
  • q.b. burro chiarificato
  • q.b. pane grattuggiato gluten free

Procedimento

  1. Preriscaldate il forno a 160/180 gradi. Setacciate la ricotta facendo cadere il filtrato in una terrina e con una frusta montatela fino a renderla bella soffice.
  2. Separate i tuorli dagli albumi che montate a neve ferma.
  3. Tritate finissimamente le mandorle spellate, poi unitele in una ciotola con la ricotta,  la scorza grattugiata e lo zucchero a velo, i tuorli d'uovo e amalgamate bene il tutto.
  4. Aggiungete gli albumi montati e incorporateli delicatamente al composto.
  5. Imburrate gli stampini e spolverateli con il pane grattugiato e versate il composto e infornate per circa 40 minuti.
  6. Lasciate raffreddare prima di sfornare il budino quindi capolvolgetelo sul piatto da portata e servire decorando con qualche mandorla intera.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *