Pancakes alla pastinaca

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Porzioni per
    8 Pancakes
  • Tempo di Cottura
    2 Minuti
  • Tempo Totale
    10 Minuti
pancakes alla pastinaca

Per una colazione o una merenda diversa!

Conoscete la pastinaca? È facile scambiarla per una carota chiara ma, grazie a quest’articolo, imparerete a comprarla, conservarla e cucinarla. Non solo: date un’occhiata alla ricetta dei gustosi pancakes alla pastinaca.

Che cos’è la pastinaca?

Abbiamo capito che non è una carota ma allora cos’è? È un ortaggio dal color crema, della stessa famiglia della carota e del prezzemolo.

È originaria dell’Europa e nel XIX secolo è arrivata anche nel nord America. Ha un sapore particolare: simile alla carota, dolce, però contiene una quantità maggiore di amido e un gusto più terroso, che sa di noci.

Consigli per acquistarla

La trovate tutto l’anno ma la stagione migliore è l’inverno-inizio primavera. È perfetta d’inverno, quando il gelo trasforma l’amido in zucchero.

Al supermercato, cercate la pastinaca di dimensioni piccole o medie con un color avorio e una consistenza solida. Evitate quella molle, raggrinzita o con macchie.

Se è troppo grande, è più fibrosa e dura al centro, invece quella più piccola è più dolce e tenera. Come altre verdure a radice, la pastinaca dura a lungo una volta comprata. Per conservarla, tagliate le parti verdi e tenetela in frigo per massimo tre settimane.

Come mangiarla?

Di solito si consuma cotta, cruda non viene mangiata spesso anche se potete farlo. Quasi tutto il sapore è proprio sotto la pelle, quindi pelatela appena appena.

Se è troppo grande, buttate la parte centrale troppo dura. Come la mela, una volta tagliata ed esposta all’aria si ossida, perciò immergetela in acqua con un po’ di succo di limone se non volete cucinarla subito.

Non c’è limite alla fantasia! Potete prepararla arrosto, al forno, grigliata, come purè o frullarla per metterla in una zuppa. Un’altra idea è quella dei pancakes alla pastinaca: vediamo la ricetta.

Pancakes alla pastinaca

Si sente sempre parlare di pancakes al burro di arachidi, allo sciroppo d’acero, etc. ma alla pastinaca? Stupite i vostri ospiti con questa ricetta originale: è improbabile che l’abbiano già assaggiata.

Va bene per tutti e gli intolleranti al nichel possono mangiarli solo nel giorno di dieta libera!!!!!!

Diamo un’occhiata agli ingredienti…

Ingredienti per 8 Pancakes

  • 200 gr. pastinaca
  • 100 gr. farina di ceci
  • 50 gr. farina di riso
  • 1 cucchiaino spezie miste (cumino, curcuma e zenzero)
  • 200 ml acqua fredda
  • q.b. olio di semi di girasole

Procedimento

  1. Pelate, lavate la pastinaca e grattugiatela, poi setacciate le farine. Versate in una terrina la pastinaca, le spezie, l’acqua, le farine e il bicarbonato.
  2. Mescolate e fate riposare in frigo per mezz’ora circa. Ungete una padella con un po’ d’olio e versateci un po’ del composto.
  3. Cuocete finché non compaiono delle bolle in superficie e i bordi non sono più liquidi. Girate il pancake con una paletta e fatelo dorare su entrambi i lati. Toglietelo, mettetelo in un piatto e proseguite così di nuovo dall’inizio finché non avete usato tutto il preparato.
  4. In breve, la pastinaca si presta a diversi utilizzi in cucina, uno di questi sono i buonissimi pancakes alla pastinaca che dovete provare assolutamente! Sperimentate anche altre ricette con quest’ortaggio dal gusto unico: c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *